rassegna cinematografica

La rivincita di Casale Monferrato, proiezione collettiva 17/5/20

17 maggio 2020
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

"La salute non si vende e nemmeno l'ambiente". Sono le parole di una delle giovani attiviste di Friday for Future ispirazione di questa proiezione collettiva digitale de "La rivincita di Casale Monferrato" storia resiliente sulla sostenibilità ambientale che si terrà domenica 17 maggio dalle ore 21.00 su Facebook e Youtube.

La proiezione collettiva partecipata digitale è promossa da Friday for Future Roma, Casale Monferrato e tutte i FFF che vorranno aderire, Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti di Taranto, insieme a Cittadini Reattivi, all'Associazione Familiari e Vittime dell'amianto di Casale Monferrato (AFEVA) e il sostegno di Assalti Frontali, autori della colonna sonora "Asbesto".

Il doc-inchiesta prodotto dal basso dai Cittadini Reattivi di tutta Italia, racconta, infatti, il riscatto di una delle comunità più colpite dall'inquinamento, da amianto causato dalla multinazionale Eternit, con migliaia di vittime. La città piemontese, grazie alle lotte civiche, se pure non ha ancora ottenuto giustizia nelle aule dei tribunali, ha bonificato la fibra killer, candidandosi a essere una delle prime città amianto-free al mondo. E sta progettando futuro, proprio a partire dal rispetto per l'ambiente e della salute e dalle nuove generazioni. Valori fondamentali che anche la pandemia da COVID-19 ha sottolineato come indispensabili per l'umanità.

L'incontro con i protagonisti, Giuliana Busto presidente di Afeva, la regista e autrice Rosy Battaglia, i ragazzi di Friday For Future e Liberi e Pensanti, sarà trasmesso sulle pagine di tutti gli organizzatori dell'evento. La proiezione del doc inchiesta partirà alle ore 21.00 anche dal canale Youtube di Cittadini Reattivi per la durata di 30 minuti.

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Cittadini reattivi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    Matteo annota accanto alla firma: "Che il governo sappia di non avere il nostro silenzio"

    Mobilitazione contro gli euromissili: le voci che si alzano dal basso

    La petizione online contro gli euromissili non è solo una raccolta di firme, ma un movimento di opinione che richiama l'attenzione sulle conseguenze potenzialmente catastrofiche delle scelte politiche legate alla deterrenza. E' una chiamata a raccolta dei pacifisti storici.
    21 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    La Lituania è entrata a far parte dell'Unione Europea dal 2004

    La Lituania nega l’asilo politico alla pacifista Olga Karatch: una decisione sconcertante

    Olga Karatch è stata condannata dal Tribunale bielorusso di Brest a 12 anni per i reati di “tentato colpo di stato per impadronirsi del potere statale con mezzi incostituzionali”, con le aggravanti di “screditamento della Repubblica di Bielorussia” e “diffamazione di Aleksandr Lukashenko”.
    21 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Disarmo
    Da oggi è disponibile una pagina web per avere tutte le informazioni sulla campagna

    Uniti contro gli euromissili: la tua firma conta!

    Per esprimere pubblicamente la tua contrarietà ai nuovi euromissili e unirti ad altri cittadini che chiedono un futuro di pace basta compilare il modulo online che abbiamo preparato. Ecco tutte le informazioni che cercavi.
    20 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Laboratorio di scrittura
    Cronaca della presentazione di un esposto sulle emissioni dell'ILVA

    Si fa presto a dire

    Il maresciallo comincia a scrivere. Sembriamo a buon punto. La felicità dura poco. Blackout elettrico. Il computer dei Carabinieri perde tutti i dati. Si ricomincia da capo. Così per tre volte mentre fuori si superano i quaranta gradi. L'esposto è proprio sulle vittime delle future ondate di calore.
    18 luglio 2024 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Comunicato stampa con allegati

    La valutazione di impatto sanitario sulle emissioni di CO2 dell'Ilva

    Sono di particolare importanza i dati dello studio “Il “mortality cost” delle emissioni di C02 di uno stabilimento siderurgico del Sud Italia: una valutazione degli impatti sanitari derivanti dal cambiamento climatico”. Al centro c'è la questione dell'impatto transfrontaliero e transgenerazionale.
    18 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)