Consumo Critico

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • La Primavera della Costituzione
    Monticchiello (SIENA) 1,2 e 3 giugno 2018

    La Primavera della Costituzione

    L'organizzazione della festa è a cura del Coordinamento dei circoli ANPI della Valdichiana, ma aderiscono e partecipano circoli della Val d'Orcia, dell'Amiata e tutta la squadra ANPI a livello provinciale.
    13 maggio 2018 - Laura Tussi
  • Il caso Charlie Gard
    Una riflessione critica

    Il caso Charlie Gard

    Charlie Gard è un neonato di dieci mesi ricoverato a Londra per una rara malattia che, secondo i medici inglesi, non può esser curata. Su decisione della High Court britannica Charlie morirà perché qualsiasi altro tentativo di tenerlo in vita sarebbe puro accanimento terapeutico. Sono mamma di un bambino che è stato in una situazione simile. Gemello nato troppo piccolo, complicazioni estremamente gravi. Coma. Danni che sembravano irreparabili, medici che consigliavano per mesi di non alimentarlo più, tutti tranne una neonatologa che con me ci ha creduto, che ha sperimentato una cura assolutamente nuova e che reinventava ogni giorno seguendo un protocollo che non esisteva ancora.
    1 luglio 2017 - Antonia Battaglia
  • Ecodidattica Kids
    Scuola primaria

    Ecodidattica Kids

    Una versione per i più piccoli, molto orientata verso la dimensione laboratoriale del fare
    10 giugno 2016 - Alessandro Marescotti
  • Alice nel paese dei diritti
    GAIA, Periodico dell'Ecoistituto del Veneto "Alex Langer", propone la Recensione:

    Alice nel paese dei diritti

    Libro di MARIO LODI, DANIELE NOVARA, PIA VALENTINIS
    EDIZIONI SONDA, 2013
    6 novembre 2014 - Laura Tussi

comunicati stampa dei Movimenti dei bambini adolescenti lavoratori

16 ottobre 2006 - NATS

Oggi si è inaugurata la prima giornata dell'INCONTRO MONDIALE DEI BAMBINI E ADOLESCENTI LAVORATORI DI ASIA, AFRICA ED AMERICA LATINA. Inoltriamo di seguito i comunicati stampa che i rappresentanti dei movimenti hanno scritto.

COMUNICATO STAMPA

MOVIMENTO DEI BAMBINI E ADOLESCENTI LAVORATORI DELL'AMERICA LATINA

MOLACNATs
Movimiento Latinoamericano y del Caribe de Niños, Niñas y Adolescentes Trabajadores
Movimento Latinoamericano e dei Caraibi di Bambini, Bambine e Adolescenti Lavoratori
e-mail: molacnatsecretariado@hotmail.com

Siamo un Movimento Sociale di Bambini, Bambine e Adolescenti Lavoratori dell?America Latina e dei Caraibi, ci organizziamo da 18 anni per lottare e promuovere il raggiungimento dei nostri diritti, per essere riconosciuti come soggetto sociale e per il nostro protagonismo organizzato.

Fanno parte del Movimento i bambini/e e Adolescenti Lavoratori, membri di gruppi, organizzazioni e Movimenti di NATs di 8 paesi dell?America Latina e dei Carabi. I paesi membri sono i seguenti:

  • Colombia ( ONATsCOL )
  • Paraguay (CONNATs )
  • Peru (MNNATSOP )
  • Chile ( MOCHINATs )
  • Bolivia (UNATsBOL )
  • Venezuela (CORENATs )
  • Guatemala (MONATsGUA )
  • Argentina ( Movimiento Argentino de NATs ).

I nostri obiettivi come movimento sono:

  • Riconoscere tutti i NATs come soggetti sociali di diritti.
  • Assumere e sviluppare il protagonismo come un diritto.
  • Riconoscere, come NATs, il nostro diritto al lavoro e valutarlo criticamente.
  • Lottare per condizioni dignitose nel nostro lavoro.
  • Avere uno spazio organizzato proprio per il nostro sviluppo integrale.
  • Garantire rappresentazione e voce propria a livello Nazionale ed Internazionale per quello che ci riguarda come NATs.
  • Raggiungere tutti i NATs che fanno parte delle nostre stesse regioni e coordinarci con altre regioni.

Aspettative del movimento per questo incontro

  • Sensibilizzare sul nostro lavoro le istituzioni governative e non governative che hanno l?idea di abolire il lavoro minorile.
  • Rinforzarci attraverso questo incontro come MOLACNATs.
  • Conoscere e riconoscere le realtà dei continenti che insieme a noi partecipano in questo incontro.
  • Confermare e rinforzare il Movimento Mondiale dei NATs.
  • Lavorare per la costruzione del Movimento Mondiale in modo da trovare punti di incontro comuni basati sulle nostre realtà.

Cordiali saluti.

Rappresentanti del MOLACNATs in questo incontro:

VICTOR VILLALBA (Paraguay - CONNATS) Rappresentante
JOSEPH ZERPA (Venezuela - CORENATS)
JACY ORE PAIMA (Peru - MNNATSOP)
ANGEL XON MORALES (Guatemala - MONATSGUA)
VANESA VARGAS (Colombia - ONATSCOL)
DAVID SARABIA (Bolivia - UNATSBOL)
ARIEL ZAPANA (Argentina - MOVIMIENTO ARGENTINO DE NATS)

COMUNICATO STAMPA DEL MOVIMENTO DEI BAMBINI E ADOLESCENTI LAVORATORIDEL SUD E CENTRO ASIA

La nostra lotta è per avere una buona vita

Noi, i rappresentanti del Movimento di Bambini Lavoratori dell'Asia Centro Meridionale, dell'India, Bangladesh, Sri Lanka, Nepal, Pakistan e Tajikistan ci siamo riuniti con le nostre rispettive organizzazioni di adulti, insieme ai nostri amici dell?America Latina e dell'Africa, per fare un incontro del Movimento Internazionale di Bambini Lavoratori, e perché l'interazione con gli adulti presenti a Siena ci aiutino promuovere la nostra partecipazione in tutti processi di presa di decisione per risolvere i problemi dei bambini lavoratori.

Speriamo che questo incontro di Siena ci dia nuove speranze, forze, informazioni per continuare la nostra lotta come Movimento internazionale per il raggiungimento dei diritti dei bambini lavoratori. Le nostre aspettative sono che noi bambini lavoratori possiamo mostrare le cause reali che spingono milioni di bambini a vivere situazioni difficili nel mondo, e avere il sopporto della comunità mondiale per affrontare questi problemi. Ringraziamo tutti gli organizzatori che hanno reso possibile la nostra presenza qui e la nostra partecipazione a questo incontro.

Abbiamo saputo dagli organizzatori che i nostri amici africani sono stati ingiustamente trattenuti e umiliati dalle autorità nell'aeroporto di Parigi. La stessa situazione l'abbiamo vissuta anche noi delegati dell?Asia negli uffici delle Ambasciate italiane nei nostri paesi. Ciò rappresenta ancora un?altra violazione dei Diritti dei Bambini. Noi condanniamo solennemente l?atto degli ufficiali coinvolti e esigiamo che i capi di governo di questi paesi prendano le misure necessarie contro questi ufficiali che violano deliberatamente i diritti dei bambini.

Udaya Prasad
Comitato Nazionale di Bambini Lavoratori di Sri Lanka (della Rete Nazionale di Organizzazione di Bambini)

Ayyamma.

Islam Rajan
Movimento Nazionale di Bambini Lavoratori dell'India

Nisahan

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)