CyberCultura

What he learns, we all learn. What he knows, we all benefit from. His name is Linux

Secondo IBM Linux ha un futuro molto roseo

Linux rivestirà un ruolo di primo piano nel panorama IT mondiale del futuro, ed i recenti problemi legali con SCO saranno superati e dimenticati in pochissimo tempo, questo il sunto del pensiero di IBM a proposito del Pinguino, espresso dal suo vicepresidente.
7 agosto 2003 - Linux Help

Tux, il pinguino di Linux, in un giardino fiorito Wadawsky-Berger, vicepresidente di IBM, parlando al LinuxWorld, ha dichirato che ormai tutit i prodotti IBM girano su Linux, e Big Blue ha ormai centinaia di sviluppatori nella sua Linux Division.
Il suo discorso ha anche avuto parole di rassicurazione verso tutti gli utenti di AIX, preoccupati dalla diatriba in corso con SCO, affermando appunto che presto tutti si dimenticheranno di questa storia.
IBM sta lavorando con la Maersk International ad un sistema di controllo degli oleodotti, basato interamente su Linux, i server Blade con Linux sono usati da molti studi cinematografici, quali Weta Digital e Warner Bros.
"Quando abbiamo presentato i nostri server blade, avevamo previsto che un terzo sarebbero stati usati con Linux, ma ci sbagliavamo: oltre il 60% di server Blade è ora utilizzato con Linux" ha dichiarato il vicepresidente IBM.
Wadawsky-Berger ha anche enfatizzato il fatto che Linux, oltre al lato server, sta anche conquistando quello client, in quanto i governi lo stanno adottando in misura sempre maggiore.
Alla conclusione del suo intervento, Wadawsky-Berger, ha coniato un nuovo slogano per Linux: "What he learns, we all learn. What he knows, we all benefit from. His name is Linux."

Articoli correlati

Prossimi appuntamenti

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.2 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)