CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Linux orientato alla didattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • Dal pensiero strade per innovare
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
  • Diretta Rai nuovamente visibile per gli utenti Linux
    Dopo la protesta di PeaceLink

    Diretta Rai nuovamente visibile per gli utenti Linux

    Ieri PeaceLink aveva rilanciato le preoccupazioni della comunità Linux, in particolare quelle del forum di Ubuntu, circa l'impossibilità di vedere in diretta i canali della Rai.
    16 febbraio 2010 - Associazione PeaceLink

Linux: Il comando finger

24 ottobre 2003 - Pill o Linux

Il comando finger riporta informazioni sugli utenti di un sistema, sia esso locale o remoto, visualizzando nome, cognome, ufficio e numero di telefono, ultimo login ed ulteriori informazioni. Il comando finger probabilmente e' stato chiamato cosi' a causa alla pubblicita' della AT&T che esortava le persone ad "allungarsi e toccare qualcuno". Dato che UNIX ha le sue radici nella AT&T, probabilmente questo ha divertito l'autore.

La sintassi e'
% finger [-slpm] [utente][@macchina]

Si possono chiedere informazioni su un utente locale ("luca"), su un'altra macchina ("@pillolinux"), su un utente remoto ("luca@pillolinux"), e informazioni sulla macchina locale (niente). Un'altra caratteristica simpatica e' che, se chiedete informazioni su un utente e non esiste un nome di account che sia precisamente quello che avete richiesto, provera' a far corrispondere il nome reale con quello che voi gli date. Ad esempio, se io digito finger Fabio, mi verra' detto che per Fabio Scapellitti esiste un account Fabio. L'opzione -s dice a finger di mostrare sempre la forma breve (quello che ricevete normalmente quando fate finger su una macchina), e l'opzione -l invece rende sempre la forma estesa, anche quando fate finger su una macchina. L'opzione - p dice a finger che non volete vedere i file .forward, .plan, o .project, e -m gli dice che, se chiedete informazioni su un utente, volete le informazioni solo se c'e' un nome di utente corrispondente e non provera' a fare corrispondere la stringa che gli date con il nome reale.

Ad esempio la seguente riga

% finger Luca

Dara' in output

Login: Luca
Name: Luca Pillolinux
Directory: /home/luca
Shell: /bin/bash
Never logged in.
No mail.
No Plan.

Per cambiare le informazioni relative a un utente, che normalmente vengono inserite contestualmente alla creazione dell'account e visualizzate dal comando finger, e' possibile utilizzare il comando chfn.

% chfn

Su sistemi i cui dati di login sono tratti da un dominio NIS potranno invece utilizzare il comando ypchfn.

%ypchfn

Si tenga tuttavia presente che l'interrogazione di un sistema tramite finger spesso fornisce all'utente malintenzionato indicazioni preziose per tentare di penetrare un sistema informatico: questa funzionalita' va dunque usata con cautela.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)