CyberCultura

Programmi grafici open source

12 agosto 2004
Programmazione.It
GIMP (Gnu Image Manipulation Program) è la ben nota alternativa al blasonato Adobe Photoshop, l'unico in grado di tenergli testa, disponibile per Windows, MacOS X, Unix, Linux e FreeBSD. Chi ha gia usato Photoshop troverà famigliare l'interfaccia di GIMP, che è di tipo SDI (Single Document Interface), cioè ogni immagine richiede una finestra separata nello schermo.

Ovviamente Gimp va bene per la grafica bitmap (raster), ma non per chi ha bisogno di usare grafica vettoriale. Chi ha lavorato in ambiente windows conosce a riguardo FreeHand e Corel Draw. Fortunatamente esistono programmi di questo tipo anche per Linux, come Sodipodi e Inkscape, di cui il secondo è un fork del primo ed anche migliore, ma che comunque non si avvicina neanche lontanamente a FreeHand, dato che offre solo delle primitive di base. Di positivo ha la capacità di esportare i lavori in formato SVG (Scalable Vector Graphics), lo standard xml per le immagini vettoriali e poi essendo appena alla versione 0.39 promette bene.

Per quanto riguarda la grafica 3D, Blender3D è una valida alternativa al commerciale 3D Studio Max o a Maya, essendo un ambiente completo per modellare, renderizzare e creare animazioni 3d interattive e in realtime. Blender3D inoltre esporta in formato VRML e tramite degli script Python permette di importare file di altri programmi 3d, tra cui PovRay.

Infine chi usa AutoCad può provare il programma open source qcad, di cui vengono distribuiti i sorgenti ma senza nessun supporto, oppure i binari per Windows, Linux, Solaris e MacOS X ma a pagamento.

Articoli correlati

  • Ecologia della vita quotidiana e computer
    Ecodidattica
    Linux Lubuntu per resuscitare i vecchi computer

    Ecologia della vita quotidiana e computer

    Non volete gettare il computer su cui è istallato Windows XP? Ecco alcuni consigli per evitare l'obsolescenza tecnologica usando il software giusto.
    29 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Linux orientato alla didattica
    Ecodidattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    CyberCultura
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • Dal pensiero strade per innovare
    CyberCultura
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)