Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

Articoli correlati

  • F-35

    F-35

    La cinica conclusione nella Relazione speciale sulla partecipazione italiana al Programma F-35 Lightning II della Corte dei conti e la cupa posizione dei sindacati confederali. Di fatto le forze aeree straniere che utilizzano l’F-35 saranno costrette a finanziare con 150 milioni di dollari i laboratori software degli Stati Uniti occupati quasi per il 50% da personale statunitense
    1 settembre 2017 - Rossana De Simone
  • A meno che non fermiamo... "La schiavitù del debito"
    Ecco come fece crollare l’Impero Romano e perché ci distruggerà.

    A meno che non fermiamo... "La schiavitù del debito"

    Il debito sempre è stato la causa principale che ha prodotto forti cambiamenti sociali, anche se con forme sempre diverse e con scenari differenti.
    25 dicembre 2011
  • Welcome to StoptheF35.com/Benvenuti a Stop the F35
    Noi, sottoscritti cittadini del Vermont, ci opponiamo alla installazione dell’ F-35 Strike Fighter al Burlington International Airport.

    Welcome to StoptheF35.com/Benvenuti a Stop the F35

    Le lobby di aziende di forniture militari svolgono da sempre un ruolo fondamentale nella politica di difesa e di selezione degli apparati. D’altra parte tutta la politica della sicurezza porta con sé il concetto di salvaguardia degli interessi organizzati.
    16 giugno 2011 - Rossana De Simone
  • Gente di Caracas. La restituzione di voce, le bugie dei media e le svastichine di Teodoro Petkoff

    CARACAS - La capitale del Venezuela deve piacerti piano
    piano. All'inizio prevale lo choc; è una città difficile
    e neanche è detto che succeda mai che ti piaccia. Sono
    oramai molte volte che la visito, per periodi più o meno
    brevi e solo adesso comincio a sentirla meno ostica e a
    provare affetto. Anche se i contrasti intollerabili degli
    anni '90 vanno lentamente riducendosi, continuano a
    choccare. E a volte ad impaurire.
    19 maggio 2007 - Gennaro Carotenuto
la disinformazione è presente in ogni evento internazionale

Guerra dell'informazione in Ucraina: il rapporto olandese “Investigation crash MH17, 17 July 2014“ solleva interrogativi sulle prove fornite dall'intelligence USA

la disinformazione è presente in ogni evento internazionale
1 ottobre 2014 - Rossana De Simone

Boeing 777 MH17

Il giorno dopo l'abbattimento del Boeing 777 MH17 della Malaysia Airlines che causò la morte di 298 persone, Barack Obama intervenne affermando che a distruggere l'aereo era stato un missile terra aria lanciato dal territorio sotto il controllo del ribelli russi in Ucraina orientale. “L'incidente deve essere un "campanello d'allarme" per l'Europa. E poi ha aggiunto: "I separatisti non possono abbattere gli aerei senza armi sofisticate e addestramento che viene dalla Russia".
http://edition.cnn.com/2014/07/18/world/europe/ukraine-malaysia-airlines-crash/index.html

La tragedia divenne un caso diplomatico sfruttato per aggravare la crisi ucraina iniziata quando l'ex presidente Viktor Yanukovich si rifiutò, nel novembre 2014, di firmare l’Accordo di associazione (Aa) con l’Unione europea che puntava a creare una zona di libero scambio tra Bruxelles e Kiev e indebolire l’influenza di Mosca.
Da allora è iniziata una vera e propria guerra dell'informazione combattuta a colpi di rapporti falsi e testimonianze costruite per giustificare ulteriori sanzioni contro la Russia (se non un intervento militare) talmente a senso unico da scatenare sketch satirici come "The information war for Ukraine" - Satirical German program "Die Anstalt", andato in onda sul canale televisivo tedesco ZDF http://www.youtube.com/watch?v=jSOfQ7tgTLg o il video russo di "The Truthseeker" che racconta come la disinformazione è presente in ogni evento internazionale. http://www.youtube.com/watch?v=28J4mBcLmVc

Per contrastare gli interessi di parte che caratterizza l'attuale sistema di comunicazione americano (ed europeo), un gruppo di ex funzionari dei servizi segreti degli Stati Uniti (Veteran Intelligence Professionals for Sanity - VIPS), tra cui alcuni del Central Intelligence Agency (CIA), del Bureau of Intelligence and Research (INR) e del Defense Intelligence Agency (DIA), ha inviato due memorandum, uno per il presidente Barack Obama e uno per la cancelliera Angela Merkel.
Il gruppo, che si è costituito nel gennaio 2003 per protestare contro la menzogna su cui si basava la guerra statunitense e inglese contro l'Iraq, oggi chiede ad Obama di rilasciare prove fondate sulla tragedia aerea prima di permettere che un conflitto locale si trasformi in una guerra con la Russia.
“Nessuno di noi è sul libro paga della CNN, Fox News o qualsiasi altro media” affermano, e non si può non vedere una somiglianza con altri eventi tragici utilizzati per alimentare la propaganda. In particolare si fa riferimento all'abbattimento della distruzione del volo 007 Korean Airlines del 1 settembre 1983 (distruzione delle prove da parte di Reagan per attribuire intenzionalità ai russi) o al presunto attacco chimico in Siria del 21 agosto il 2013, attribuito senza prove certe al governo di Assad.
Alla tedesca Merkel si ricorda che l'accusa alla Russia di aver invaso l'Ucraina non è supportata da validi dati forniti dall'intelligence. Al contrario le accuse sono “politicamente” aggiustate. Se le foto confuse mostrate dalla NATO e dagli USA sull'invasione russa in Ucraina sono la prova migliore, allora è chiaro che lo scopo è l'annessione dell'Ucraina alla NATO. http://www.commondreams.org/author/veteran-intelligence-professionals-sanity

Ma a mettere in maggiore difficoltà le presunte “verità” fornite dagli analisti dell’intelligence americana è lo studio preliminare (quindi non conclusivo) “Investigation crash MH17, 17 July 2014“ http://www.onderzoeksraad.nl/uploads/phase-docs/701/b3923acad0ceprem-rapport-mh-17-en-interactief.pdf

Questo studio, pubblicato dal Dutch Safety Board (Ovv), l'ente per la sicurezza nazionale olandese, dice espressamente che il volo Mh17 è stato abbattuto da una pioggia di colpi, da un grande numero di oggetti ad alta energia che lo hanno penetrato dall'esterno. Nel rapporto si legge che se finora non è stato possibile condurre uno studio dettagliato del relitto, tuttavia le immagini disponibili mostrano che i pezzi del relitto sono stati forati in numerosi luoghi provocando una perdita di integrità strutturale del velivolo e la sua frantumazione in volo.
Il documento prima di essere pubblicato è stato sottoposto ai rappresentanti accreditati degli Stati che partecipano all'inchiesta , Malesia, Ucraina, Federazione Russa, Regno Unito, Stati Uniti d'America e Australia.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)