Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Con un "tweet" in Rete la preoccupazione del pianeta

Nell'imminenza degli eventi che si terranno a breve a Vienna, un'iniziativa da ICAN Austria. Una "mappa" che si popola via via con i "messaggi" lanciati in Rete da noi tutti cittadini del mondo. Trasmetti e diffondi anche tu!
4 dicembre 2014

Logo ICAN Austria Un tweet, un messaggino che "farà numero" su una mappa mondiale preparata dagli attivisti di ICAN Austria. Un messaggio chiaro a chi parteciperà tra breve - governi e delegazioni da ogni parte del pianeta - all'importante Conferenza sull’impatto umanitario delle armi nucleari, la terza dopo Oslo e Nayarit.

La mappa nel loro sito raffigura quanti e in quali Stati del mondo sono arrivati nelle ultime 4 ore i messaggi di sostegno, mentre vari link portano ai messaggi ricevuti.

Come fare per lanciare in Rete il nostro appello? Nel messaggio via Twitter, oltre a quanto possiamo scrivere come invito al disarmo e alla riflessione, aggiungere l’hashtag “#goodbyenukes” o "#hinw14vienna", parole chiave che consentiranno al sistema di ICAN Austria di memorizzare e visualizzare i nostri messaggi e quanti potremo a nostra volta "ritwittare". Un'iniziativa semplice ma importante, che in tante Nazioni è già cominciata.

 

[ICAN] Tweet and be part of the ICAN exhibition in Vienna!

Dear Campaigners,

During the ICAN Civil Society Forum and the State Conference on the Humanitarian Impact of Nuclear Weapons, ICAN Austria will exhibit a map of the world demonstrating content relating to nuclear weapons posted on Twitter and from where it has been posted. We need your help to make this a success!

You can see what this currently looks like here: http://tweetmap.icanaustria.at.

 

What do we need from you?

Firstly, please tweet lots in the run-up to and during the conferences! We want to demonstrate that nuclear disarmament is being talked about.

Secondly, please use the hashtags #goodbyenukes or #hinw14vienna on all your nuclear-related tweets. We have certain keywords we are following, but this will ensure that your tweet shows up on the map. 

 

Thirdly, please make sure that your Twitter account is located in your home city, especially if this is somewhere far away from Vienna. You can change this by clicking “Edit Profile” in the top-right corner and then putting a new location in the box under your avatar (see picture). Please do this as soon as possible and keep the location in the same place until about a month after the conference. This will allow us to show that it is genuinely a global issue.

Note: Gli eventi di Vienna:

6-7 dicembre 2014 - ICAN Forum della Società Civile: http://goodbyenuk.es
8-9 dicembre 2014 - La pagina dal Ministero degli Esteri austriaco: http://www.bmeia.gv.at/en/european-foreign-policy/disarmament/weapons-of-mass-destruction/nuclear-weapons-and-nuclear-terrorism/vienna-conference-on-the-humanitarian-impact-of-nuclear-weapons/

L'iniziativa di ICAN Austria: http://tweetmap.icanaustria.at

Articoli correlati

  • TPAN: una data storica per l’umanità
    Pace
    TPAN. Un’autentica svolta per l’umanità. Uno dei più grandi traguardi del pacifismo mondiale

    TPAN: una data storica per l’umanità

    Il 22 gennaio 2021 entra in vigore a livello mondiale il TPAN- Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari, uno dei tanti tasselli del lavoro e del percorso per la pace del XXI secolo
    12 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Armi nucleari: inumane, inaccettabili, e adesso illegali
    Disarmo
    Giamaica, Nauru e Honduras gli ultimi Stati firmatari. Il "Nuclear Ban" diventa realtà.

    Armi nucleari: inumane, inaccettabili, e adesso illegali

    Dichiarazione di IPPNW - International Physicians for the Prevention of Nuclear War - al raggiungimento delle 50 adesioni per l'entrata in vigore del Trattato per la Proibizione delle armi nucleari.
    25 ottobre 2020 - Roberto Del Bianco
  • A un passo dalle 50 ratifiche
    Disarmo
    Una svolta storica si avvicina

    A un passo dalle 50 ratifiche

    Con le ratifiche di oggi di Giamaica e Nauru sono infatti 49 gli Stati che hanno aderito al Trattato di proibizione delle armi nucleari #TPNW: con la prossima ratifica si attiverà il percorso dell'entrata in vigore che si concluderà dopo 90 giorni. E ciò significherà per la prima volta l'esistenza
    23 ottobre 2020
  • Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari
    Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)