Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Parla Tofalo, sottosegretario alla Difesa

Ecco perché sarebbe da irresponsabili interrompere il programma F-35

Il sottosegretario alla Difesa (M5s) spiega l'esigenza operativa delle Forze armate
21 ottobre 2018
Stefano Pioppi

 

 

Il sottosegretario alla Difesa spiega l'esigenza operativa delle Forze armate. Per ora, “il programma è congelato e ci sarà alla fine della fase di studio una decisione politica, credo direttamente da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte". Tofalo (M5s): "Da irresponsabili interrompere il programma F-35"

 

 

Interrompere il programma F-35 sarebbe “irresponsabile”. Parola del sottosegretario di Stato alla Difesa Angelo Tofalo, che è tornato sulla partecipazione italiana al Joint Strike Fighter, un dossier su cui è ancora in corso la “valutazione tecnica” promossa dal ministro Elisabetta Trenta. Il Movimento 5 Stelle resta “contrario” al programma, ma ci sono questioni operative che non possono non essere tenute in considerazione: “la Difesa ha bisogno di certe capacità aeree”.

IRRESPONSABILE INTERROMPERE IL PROGRAMMA

“Il Movimento 5 Stelle è da sempre contrario ai caccia F-35, ma si tratta di un programma partito nel 1998 e sarebbe irresponsabile interromperlo ora, anche se stiamo studiando nei dettagli il dossier”, ha detto Tofalo in un’intervista rilasciata all’Ansa. “Questo governo non ha ancora cacciato un solo euro, tutti gli ordini sono stati fatti dai governi precedenti”, ha aggiunto ribadendo quanto affermato di recente dal ministro Trenta. Ad ora, l’impegno italiano prevede l’acquisto di 90 velivoli rispetto ai 131 originariamente previsti. Numeri che ancora consentono un ritorno di lavoro rilevante, concentrato soprattutto nella linea di assemblaggio e verifica finale di Cameri, in provincia di Novara, un sito all’avanguardia gestito da Leonardo con il sostegno tecnologico di Lockheed Martin.

LA NECESSITÀ DI CAPACITÀ AEREA

D’altra parte, ha rimarcato il sottosegretario, “bisogna essere onesti intellettualmente e dire che la Difesa ha bisogno di certe capacità aeree, per cui si deve capire che, se si interviene su questo programma, bisogna poi sempre garantire una capacità operativa aerea che l’Italia deve comunque avere a difesa dei confini nazionali”.

Articoli correlati

  • Disobbedire a una legge ingiusta è possibile
    Migranti
    Come dare un dispiacere a Salvini sul decreto sicurezza

    Disobbedire a una legge ingiusta è possibile

    Il sindaco Leoluca Orlando "non ha tutti i torti", secondo il giudice emerito della Corte Costituzionale Sabino Cassese. Infatti Orlando - ponendosi in contrasto con la legge nazionale - favorirebbe una pronuncia della Corte Costituzionale. La legge voluta da Salvini verrebbe così sospesa.
    4 gennaio 2019 - Alessandro Marescotti
  • "Non dotate gli F35 italiani di armi nucleari"
    Disarmo
    Oggi che il M5s è al governo che fine hanno fatto questi buoni propositi?

    "Non dotate gli F35 italiani di armi nucleari"

    Il M5s aveva denunciato nel 2016 l'insabbiamento al Senato della mozione parlamentare contro l'aggiornamento dei cacciabombardieri F35 per renderli capaci di usare armi atomiche. La mozione era firmata da un quinto dei senatori, appartenenti a vari gruppi politici
    2 gennaio 2019 - Redazione PeaceLink
  • Contestiamo il “governo del cambiamento”: è diventato guerrafondaio come gli altri
    Alex Zanotelli
    Che il 2019 sia un anno di mobilitazione popolare per la Pace!

    Contestiamo il “governo del cambiamento”: è diventato guerrafondaio come gli altri

    Questo governo non firma il Trattato Onu per l’abolizione degli ordigni nucleari e non si oppone agli Usa che vogliono piazzare in Italia le nuove bombe nucleari B61-12. Inoltre ha deciso per gli F -35, definiti oggi “irrinunciabili”, mentre durante la campagna elettorale erano “strumenti di morte”
    2 gennaio 2019 - Alex Zanotelli
  • F-35, "ecco come derubare i contribuenti per i prossimi 50 anni"
    Disarmo
    Vi presentiamo le immagini che svelano i retroscena degli aerei da guerra F-35

    F-35, "ecco come derubare i contribuenti per i prossimi 50 anni"

    L'esperto Peter Goon aveva lanciato gravissime accuse al progetto militare. Invece il sottosegretario alla Difesa del M5s lo definisce una "ottima tecnologia a cui non possiamo rinunciare". Il costosissimo aereo da guerra è da tempo al centro di roventi polemiche, vediamo di fare il punto.
    30 dicembre 2018 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)