Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Pieno sostegno all'acquisto del nuovo aereo da guerra, un tempo erano "strumento di morte"

Sottosegretario alla Difesa del M5s: "F-35 ha un'ottima tecnologia, non possiamo rinunciare"

Tofalo (M5s): "Non possiamo rinunciare a una grande capacità aerea per la nostra Aeronautica che, ancora oggi, ci mette avanti rispetto agli altri Paesi”. Non è della stessa opinione la Germania che di F-35 proprio non vuol sentir parlare.
20 dicembre 2018
Redazione PeaceLink

Tofalo (M5s): "Da irresponsabili interrompere il programma F-35"

F-35, per il sottosegretario Tofalo (M5S) sono adesso una "ottima tecnologia" e non bisogna parlarne in "maniera distorta". Un tempo gli aerei da guerra F-35 erano definiti "strumento di morte", quando il M5s era all'opposizione e cercava i voti dei pacifisti.

“In Italia, in questi anni, se n’è parlato in maniera distorta. Il programma F-35, che ormai è avanti e c’è da oltre 20 anni, a differenza di quanto spesso qualcuno ha detto, è un aereo che ha un’ottima tecnologia, forse la migliore al mondo in questo momento”.

E' l'attuale dichiarazione del sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, esponente del M5s. Che proprio sugli F-35, durante il convegno alla Camera dal titolo Difesa collettiva: le figure di vertice, ha fatto retromarcia:

“È normale che dobbiamo fare un po’ di calcoli, sia dal punto di vista economico sia da quello tecnologico.

Ma resta ovvio – ha assicurato Tofalo – che non possiamo rinunciare a una grande capacità aerea per la nostra Aeronautica che, ancora oggi, ci mette avanti rispetto agli altri Paesi”.

Le frasi che abbiamo riportato sono pres dal Fatto Quotidiano del 19 dicembre scorso. F-35, per i sottosegretario Tofalo (M5S) sono di "ottima tecnologia". Un tempo erano definiti "strumento di morte".

Intanto un'inchiesta del Times rivela problemi tecnici del F-35 che potrebbero far lievitare i costi del già costoso aereo da guerra: gli F-35 dovranno essere "ritirati" per eliminare i difetti, e questo non sarà fatto gratis.

Già l'esperto militare Sprey aveva parlato dell'F-35 come di un "bidone" per far spendere soldi.

Ma il sottosegretario Tofalo (sottosegretario alla Difesa) parla di ottima tecnologia.

Un solo dato per fare un raffronto fra l'F-35, il caccia europeo Eurofighter Typhoon e l'ultimo Mig-35:

F-35 velocità max 1975 km/h

Eurofighter Typhoon velocità max 2495 km/h

Mig-35 velocità max 2700 km/h

Per un'analisi tecnica si consiglia questa lettura di Toni De Marchi. Che scrive: "La Germania di F-35 proprio non vuol sentir parlare". 


Articoli correlati

  • Le fabbriche di armi continuano a lavorare senza sosta
    Editoriale
    PeaceLink aderisce alla richiesta di riconversione civile avanzata da molte associazioni

    Le fabbriche di armi continuano a lavorare senza sosta

    Nel "Decreto Nuove misure per l’emergenza coronavirus" sono "consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale". Il governo potrebbe riconvertire e far produrre respiratori invece di armi.
    24 marzo 2020 - Redazione PeaceLink
  • Il virus Covid-19 non si ferma con le armi: “Questa non è un’esercitazione"
    Disarmo
    Le fabbriche degli F35 al tempo della quarantena

    Il virus Covid-19 non si ferma con le armi: “Questa non è un’esercitazione"

    E’ stata privilegiata la protezione dell’attività economica rispetto alla tutela della salute
    23 marzo 2020 - Rossana De Simone
  • Quanti F-35 tagliare per salvare gli operai ILVA? 
    Disarmo
    La classe operaia - alleata con cittadini, ecologisti e pacifisti - potrebbe bloccare il riarmo

    Quanti F-35 tagliare per salvare gli operai ILVA? 

    I nove miliardi per salvare Taranto sono stati appena dirottati sull'acquisto dei nuovi F-35. Ma le campagne di riconversione delle spese militari in spese di pace non hanno mai incluso l’ILVA nelle proposte di riconversione.
    5 dicembre 2019 - Alessandro Marescotti
  • La svolta euro ambientalista del governo giallo rosso non basta
    Europace
    Sul governo M5S, PD, Leu

    La svolta euro ambientalista del governo giallo rosso non basta

    Il segretario del PD Nicola Zingaretti ha chiesto discontinuità rispetto al governo precedente. Discontinuità che non ha avuto sul nome del presidente del Consiglio ma l'ha ottenuta su due punti che sono di fondamentale importanza per il nostro futuro: l'Europa e i cambiamenti climatici.
    5 settembre 2019 - Nicola Vallinoto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)