Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

”Quando l’arte è anche libertà di pensiero e di espressione sociale”

STORIE DI SCORIE - SOLIDARIETA' ALL'ARTISTA ULDERICO PESCE

8 aprile 2005 - map noscorie trisaia (movimento antinucleare pacifista)

”Quando l’arte è anche libertà di pensiero e di espressione sociale”

Come movimento non possiamo fare altro che esprimere la nostra solidarietà all’artista Ulderico Pesce autore del famoso spettacolo teatrale "Storie di Scorie" che rievoca la storia e le vicende di Scanzano. Il Ministro della Cultura avrebbe revocato, infatti, un finanziamento all’Associazione di Ulderico Pesce con una motivazione sconcertante ed offensiva: “insufficiente capacità artistica”. Lo stesso Ministero della cultura negli anni scorsi ha invece ritenuto artisticamente valido il lavoro di Ulderico Pesce e della sua compagnia teatrale concedendo il finanziamento anche per una rappresentazione in terra francese.

Se l’arte è al servizio della libertà, del libero pensiero democratico e della società tutti noi lucani ci sentiamo degli artisti .

La censura dell’arte , del pensiero , dell’informazione come pure l’informazione prezzolata al servizio del potere non fanno parte della nostra democrazia.

Ricordiamo che ancora oggi è in discussione il disegno di legge di riforma del codice penale militare che prevede pene per l’informazione nelle missioni di pace ,con pene fino ai vent’anni di carcere per i giornalisti che divulgheranno informazioni a carattere militare

Il governo invece di screditare chi ha fatto delle scorie e di Scanzano uno spettacolo teatrale, pensi bene a guardare cosa chiedono i cittadini.

Ben 120 movimenti anti centrali, discariche, antenne e industrie pericolose in tutta Italia sono il risultato della lezione di Scanzano che il sistema politico ha ricevuto e che ancora non ha imparato.

I 120 movimenti sono stati oggetto anche di una interrogazione parlamentare sull’effetto ninby (in termine anglosassone “non nel mio giardino”), altro slogan pubblicitario comunicativo per mascherare interessi di parte nell’affare energetico-ecologico-industriale sul territorio italiano.

E’ chiaro comunque che gli interessi della politica non corrispondono con quelli dei cittadini e la nascita dei movimenti rimarca nettamente questa divisione, e quando i cittadini scendono in piazza è sempre una sconfitta per le istituzioni .

Se il teatro diventa informazione libera e non violenta noi comunque compreremo volentieri il biglietto.

Movimento Antinucleare Pacifista

NOSCORIE TRISAIA

E.mai: nonucleare@email.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)