Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Conferenza Onu del 1992

"Summit della Terra" (Earth Summit) di Rio

La dichiarazione sui diritti delle generazioni future firmata anche dall'Italia
30 ottobre 2003
Vittorio Bica

La Conferenza delle Nazioni Unite sull'Ambiente e lo Sviluppo (UNCED - United Nations Conference on Environment and Development, Rio de Janeiro, 3-14 giugno 1992) meglio nota come "Summit della Terra" Earth Summit) di Rio
(q.v. http://www.un.org/geninfo/bp/enviro.html)
definì cinque Convenzioni Globali, prive di obblighi giuridici:

1) La "Dichiarazione di Rio sull’Ambiente e lo Sviluppo", che definisce in 27 punti i diritti e le responsabilità delle nazioni nei riguardi dello sviluppo sostenibile.

2) L' "Agenda 21", per l'applicazione della Dichiarazione di Rio, che individua lo sviluppo sostenibile come prospettiva da perseguire a livello globale

3) La "Dichiarazione dei principi sulle foreste", che sancisce il diritto degli Stati di utilizzare le foreste secondo le proprie necessità, senza però lederne i principi di conservazione e di sviluppo

4) La "Convenzione quadro sui cambiamenti climatici" che pone obblighi di carattere generale per il contenimento della produzione di gas e la riduzione dell'effetto "serra"

5) La "Convenzione sulla diversità biologica", che ha l’obiettivo di tutelare le specie animali e vegetali nei loro habitat e la riabilitazione di quelle in via di estinzione

Tali documenti possono essere scaricati dal sito dell'ONG "Earth Council", espressamente dedicato al Summit di Rio, all'indirizzo
http://www.ecouncil.ac.cr/about/ftp/riodoc.htm

Il documento ricercato è quindi probabilmente la
"Dichiarazione sulle responsabilità delle generazioni presenti verso le generazioni future" prodotto della Conferenza Generale UNESCO, tenuta a Parigi, dal 21 ottobre al 12 novembre 1997, in 29a sessione, che consta effettivamente di 12 articoli.
Lo si può leggere e scaricare all'indirizzo:
http://www.onuitalia.it/diritti/future.html

Articoli correlati

  • Convegno a Taranto:
"Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e di vita"
    Taranto Sociale
    Comunicato di Medicina democratica

    Convegno a Taranto: "Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e di vita"

    "I cittadini e i lavoratori di Taranto hanno ragioni “da vendere”- ha aggiunto Caldiroli- per pretendere la chiusura o almeno una drastica riduzione dell'impatto dei processi produttivi maggiormente inquinanti (in particolare dell’area a caldo) degli impianti ex ILVA di Taranto.
    12 aprile 2019 - Medicina democratica
  • Democratizzazione dei dati ambientali
    Ecodidattica
    Il software Omniscope

    Democratizzazione dei dati ambientali

    A scuola abbiamo fatto un’esperienza di Ecodidattica con un software di business intelligence realizzato da Antonio Poggi, un esperto del settore che vive a Londra ma che - essendo nato a Taranto - ha pensato di adattare il suo software all’analisi dei dati ambientali.
    22 febbraio 2019 - Alessandro Marescotti
  • Sabato 24 novembre si parlerà dell'immunità penale concessa per Ilva ad Am Investco
    Ecologia
    L'immunità penale concessa ad Am Investco viola la Costituzione?

    Sabato 24 novembre si parlerà dell'immunità penale concessa per Ilva ad Am Investco

    Permangono le problematiche legate all'inquinamento e i dubbi sulla costituzionalità della norma che ha concesso l’immunità penale e amministrativa agli acquirenti Ilva.
    22 novembre 2018
  • Ecologia
    VIS e VDS: traguardi raggiunti e ulteriori passi avanti da compiere

    In che modo la valutazione di impatto e la valutazione di danno possono tutelare la salute?

    La differenza tra valutazione di danno e valutazione di impatto è articolata: la più immediata è che il danno sanitario si valuta a posteriori (ex-post), quando eventi ambientali e sanitari connessi sono già accaduti, mentre l’impatto sanitario si quantifica preventivamente (ex-ante) stimando ciò che è prevedibile accada a seguito di cambiamenti ambientali e sanitari connessi.
    22 ottobre 2018 - Fabrizio Bianchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.19 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)