Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • L’esercito spara su una manifestazione di indigeni maya

    Guatemala: verità e giustizia per Totonicapán

    Il paese è governato da un’oligarchia elitaria e razzista
    13 ottobre 2012 - David Lifodi
  • Il Progetto Hydroaysén coinvolge Endesa e l'italiana Enel

    Cile: la costruzione delle dighe potrebbe causare fenomeni sismici

    La polizia di Piñera stronca le proteste
    7 marzo 2012 - David Lifodi
  • Dalla diga del Quimbo alla Val di Susa

    Una morale di impaccio al buongoverno ?

    Una tolleranza di facciata consente a governi e a comunità locali di proseguire una guerra verbale tra sordi dominata da pregiudizi, arroganza del potere e interessi privati senza badare ai costi sociali che dovrà pagare una società in cui la morale e la dignità delle persone hanno ceduto il passo ai piccoli interessi immediati dell'economia.
    6 marzo 2012 - Ernesto Celestini
  • L'ENEL e la diga "El Quimbo" contro la Cacicca Gaitana.
    Tra pochi giorni il Rio Madgalena, nel Sud della Colombia, inonderà 8.500 ettari di terre espropriate ai campesiños che coltivano caffé

    L'ENEL e la diga "El Quimbo" contro la Cacicca Gaitana.

    I lavori di una multinazionale a partecipazione ENEL sono stati fermati da uno sciopero dei contadini che lottano per non perdere le loro case, ma il 20 febbraio potrebbe arrivare il corpo antisommossa dell’esercito ......
    12 febbraio 2012 - Ernesto Celestini
Il parco soddisferà il fabbisogno elettrico annuo di 1.200 famiglie

Enel sbarca in Texas in un maxi parco eolico

In partnership con General Electric avviata una produzione di 63 megawatt e soddisferà il fabbisogno elettrico annuo di 1.200 famiglie Enel inaugura in Texas il parco eolico, il primo con torri alte 105 metri.
13 gennaio 2008

- ROMA - Enel e General Electric danno il via ad un parco eolico in Texas da 63 megawatt che si avvarrà delle torri eoliche a uso commerciale più alte degli Stati Uniti. ma il rpogetto verrùà utilizzato anche per favorire l'ingresso come investitore di una controllata di Ge Energy Financial Services, la divisione di Ge dedicata agli investimenti nel settore energetico. Completato a dicembre 2007 nella contea di Scurry, in Texas (nell'area tra Abilene e Lubbock), il progetto Snyder comprende 21 turbine eoliche Vestas V90 da 3 Mw di potenza montate su torri di 105 metri di altezza, le torri eoliche più alte degli Stati Uniti.

«Sia l'eolico sia Enel raggiungono nuove vette, tramite il progetto Snyder. Snyder è il primo di una serie di parchi eolici che diverranno operativi nel corso dei prossimi dodici mesi, consentendo di triplicare la capacità installata nell'eolico di Enel North America entro il 2008 - spiega Toni Volpe, amministratore delegato di Enel North America - Enel è lieta di poter arricchire il proprio portafoglio globale di energia rinnovabile con questo progetto innovativo». Le collegate di Ge Energy Financial Services prevedono inoltre di contribuire all'espansione di Enel investendo anche in un altro progetto da 101 megawatt a Smoky Hills, nel Kansas.

Gli investimenti destinati al parco eolico Snyder e al progetto di Smoky Hills rappresentano la prima operazione condotta dalle collegate di Ge Energy Financial Services insieme a Enel nell'ambito dell'eolico. Il progetto Snyder, che punta sull'eccezionale altezza delle sue torri eoliche per sfruttare le condizioni di vento migliori, sarà in grado di generare energia sufficiente a soddisfare senza alcun tipo di emissioni il fabbisogno annuo di oltre 12.000 famiglie del Texas.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)