Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    Parere negativo della Commissione Tecnica di VIA sulla realizzazione del rigassificatore nel porto di Taranto: tornano in mente le intense riunioni, gli incontri con la cittadinanza e la frenesia di quel periodo

    Rigassificatore: scampato pericolo

    E' grazie a quanto accaduto in quei mesi che ho compreso l'assoluta importanza della partecipazione, della condivisione delle informazioni e della, spesso inevitabile, mobilitazione personale
    29 gennaio 2011 - Lea Cifarelli

    Ho letto l'articolo sul parere negativo espresso dalla Commissione Tecnica di Via in merito alla realizzazione del rigassificatore nel porto di Taranto e mi sono tornati alla mente le intense riunioni, gli incontri con la cittadinanza e la frenesia di quel periodo.

    Un periodo speciale di cui conservo un ricordo altrettanto speciale.

    Dalle riunioni del Comitato contro il Rigassificatore, passando per la raccolta firme tra i colleghi in ufficio, fino ad arrivare all'audizione presso il Comitato Tecnico Regionale, mi è sembrato di entrare nei meccanismi che determinano la storia e il destino di una città, la nostra città.

    Abbiamo riscritto la storia di un popolo indolente, distratto, disilluso. No al Rigassificatore a Taranto

    E' grazie a quanto accaduto in quei mesi che ho compreso l'assoluta importanza della partecipazione, della condivisione delle informazioni e della, spesso inevitabile, mobilitazione personale.

    Sono orgogliosa di aver fatto parte di quel movimento e di poter, oggi, tirare un sospiro di sollievo.

    Pericolo scampato.

    Il nostro dovere di cittadini attivi è tutt'altro che esaurito, benzo (a) pirene e diossina negli alimenti , ma non solo, rappresentano il nuovo muro da abbattere in cerca delle "microscopiche fessure che ogni muro anche il più poderoso, prima o poi lascia intravedere".

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)