Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Eventi atmosferici devastanti in aumento

Un futuro di catastrofi, senza nemmeno i soldi per i soccorsi

Il FEMA (Federal Emergency Management Agency) statunitense ha pochi fondi
2 settembre 2011
Teresa Manuzzi

i 4 grandi fenomeni meteorologici che hanno colpito gli Stati Uniti in quest'anno

Il Munich Reinsurance America, una delle principali assicurazioni statunitensi che si occupa delle vittime delle catastrofi naturali, ha affermato che negli ultimi 20 anni i risarcimenti a causa di fenomeni atmosferici devastanti sono triplicati, e dal 1980 ad oggi i temporali sono aumentati di 5 volte. Infine ha ammesso “Sembrerebbe che l’unica spiegazione plausibile per l’aumento delle catastrofi meteorologiche sia imputabile al cambiamento climatico”.

Queste previsioni non tranquillizzano affatto il FEMA il fondo per le catastrofi degli Stati Uniti, simile alla nostra protezione civile, che è arrivata ad avere nelle casse davvero troppi pochi soldi per mettere in atto azioni di aiuto per le vittime di Irina, l’ultima tempesta tropicale che ha colpito gli stati della costa est degli stati uniti. Il FEMA invece di provvedere alla ricostruzione delle strade, dei ponti, degli edifici pubblici, ha cercato di provvedere solo ai bisogni immediati delle vittime come la distribuzione di cibo e acqua.

continua a leggere l'articolo su http://www.iljournal.it/2011/un-futuro-catastrofico-senza-nemmeno-i-soldi-per-i-soccorsi/258154

Note: http://www.munichreamerica.com/#

http://www.thedailybeast.com/articles/2011/08/27/fema-s-disaster-budget-becomes-political-issue.html

http://www.skepticalscience.com/translation.php?a=19&l=17

Articoli correlati

  • Verso Glasgow: salviamo il clima con il disarmo e senza il nucleare
    Ecologia
    Il bla bla bla denunciato da Greta Thunberg è la verità

    Verso Glasgow: salviamo il clima con il disarmo e senza il nucleare

    I nostri obiettivi da portare come ecopacifisti alla Cop26 sono l’inserimento dell’impatto delle attività militari e del disarmo negli accordi di Parigi e lo sbarramento al rientro in gioco della lobby nucleare.
    23 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Our Voice: "Chi perseguita Julian Assange va colpito con sanzioni, purché mirate".
    Pace
    Precisazione riguardante l’ipotesi di sanzioni UE contro gli USA e l’UK

    Our Voice: "Chi perseguita Julian Assange va colpito con sanzioni, purché mirate".

    Il movimento Our Voice (www.ourvoice.it) approva la richiesta di sanzioni contro gli USA e l’UK per i loro continui abusi contro il giornalista Julian Assange: “E’ una provocazione”, dice, “utile per evidenziare i doppi standard dell’UE”. Ma aggiunge che le sanzioni richieste devono essere mirate.
    9 ottobre 2021 - Patrick Boylan
  • Sanzionare gli USA e l’UK per le loro violazioni dei diritti umani di Julian Assange
    Pace
    Basta con la criminalizzazione dell’editore di Wikileaks!

    Sanzionare gli USA e l’UK per le loro violazioni dei diritti umani di Julian Assange

    Attivisti statunitensi e italiani residenti a Roma hanno chiesto all’UE di sanzionare gli USA e il Regno Unito per i loro atti persecutori contro Julian Assange: detenzione arbitraria, tortura psicologica, censura – misfatti regolarmente sanzionati dall'UE quando a commetterli sono regimi autoritari
    7 ottobre 2021 - Patrick Boylan
  • Lettera a Virginio Bettini. A un anno dalla sua scomparsa
    Cultura
    In Memoria di Virginio Bettini

    Lettera a Virginio Bettini. A un anno dalla sua scomparsa

    È occorso parecchio tempo per preparare il tuo libro postumo perché come tu ci hai chiesto, necessitava dei contributi di due tuoi cari compagni. Il primo contributo di Maurizio Acerbo e il secondo di Paolo Ferrero
    21 settembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)