Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Ilva, Mater Gratiae: affiora catrame dal terreno

Al confine nord dell'Ilva, nella gravina Leucaspide la drammatica scoperta
5 novembre 2016
Redazione Peacelink

Luciano Manna preleva il catrame che affiora dal terreno accanto all'Ilva

Una rappresentanza di Peacelink si è recata oggi in una zona al confine nord dell'Ilva di Taranto, in zona Mater Gratiae, a due passi dall'omonima Abbazia.

A pochi giorni dall'esposto depositato in Procura, riguardante l'inquinamento dei terreni, della falda superficiale e profonda - che si evincono dalla caratterizzazione Ilva in contraddittorio con Arpa ed effettuati nel 2015 e 2016 - PeaceLink porta oggi all'attenzione di stampa e opinione pubblica la presenza di materiale, che dalla consistenza e dall'odore appare simile a catrame.

Il materiale in questione affiora dal terreno a pochi passi dai limiti di proprietà Ilva. Peacelink ha pubblicato il seguente video

 

Peacelink si rivolge al Procuratore della Repubblica di Taranto in merito a questa sostanza presente nel terreno ed a ASL ed Arpa Puglia affinché siano controllati i pozzi che alimentano i terreni Cavoli piantati vicini l'Ilva di Taranto

 agricoli circostanti e gli eventuali prodotti, vista la gravità della sostanza in  questione, vicina a pozzi che, come già documentato ed agli atti dell'esposto del 2014, probabilmente venivano utilizzati per la coltivazione di diversi prodotti agricoli tra i quali cavoli. PeaceLink porterà in Procura il catrame prelevato e il  materiale video acquisito oggi depositando il tutto a mezzo di un esposto. Mappa Ilva


Per Peacelink
Antonia Battaglia, Fulvia Gravame, Alessandro Marescotti, Luciano Manna

Articoli correlati

  • Un nuovo procedimento penale relativo alle discariche ILVA
    Processo Ilva
    "Grave disastro ambientale"

    Un nuovo procedimento penale relativo alle discariche ILVA

    PeaceLink è parte offesa e si costituisce parte civile. La magistratura ha indagato su 5 milioni di tonnellate di rifiuti finiti nella Gravina Leucaspide, vicina alla discarica Mater Gratiae dell'ILVA, situata fra Taranto e Statte.
    27 gennaio 2019 - Associazione PeaceLink
  • Ecologia
    Discariche ILVA e contaminazione del territorio

    Quattro domande al Sindaco di Statte

    A Statte, in provincia di Taranto, nel terreno e nella falda gli inquinanti che hanno superato i valori di legge. Occorre applicare il principio "chi inquina paga" e dare ai consumatori i l diritto di conoscere. Ognuno ha diritto di scegliere in modo informato i cavolfiori, i pomodori o i carciofi e di rivendicarne la tracciabilità. E' un principio fondamentale.
    9 giugno 2018 - Alessandro Marescotti
  • Contaminazione della falda vicino alle discariche ILVA e divieto di coltivazione nell'area di Statte
    Ecologia
    Nuova emergenza ambientale a Taranto

    Contaminazione della falda vicino alle discariche ILVA e divieto di coltivazione nell'area di Statte

    Lettera aperta di PeaceLink ai neoministri della Salute e dell'Ambiente e al governatore della Puglia. Sottolineata l'esigenza di cancellazione dei recenti decreti salva-ILVA e del ripristino delle precedenti norme ambientali che, se applicate, consentirebbero la chiusura dell'ILVA, in particolare per la violazione dell’art. 29 decies del Codice Ambientale.
    8 giugno 2018 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.19 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)