Voli militari: una proposta da PeaceLink

A tutti gli enti locali perché adottino le delibere dei comuni di Casalecchio Reno e Grottaglie
29 gennaio 1998

La tragedia del monte Cermis in cui 20 persone sono morte a causa di una aereo militare USA che volava irresponsabilmente a bassa quota, non puo' vederci passivi e rassegnati alle "priorita'" delle logiche militari.

Recentemente due bombe sono state sganciare "incidentalmente" da un aereo inglese nei pressi di Taranto e per fortuna non vi e' stata nessuna vittima.

Sono cose gravi.

Chiudi
Delibera del 30/4/92
Presiede il sindaco Ghino Collina

Il Consiglio comunale di Casalecchio di Reno

delibera

che sui propri cieli non avvengano esercitazioni aeree militari di qualsiasi tipo.

Il Consiglio comunale di Casalecchio di Reno, memore dela tragica esperienza vissuta

richiama

le autorita' preposte a prendere misure efficaci affinche' a Casalecchio ed in tutte le aree densamente popolate non vengano compiute esercitazioni militari aeree.

Dispone

quindi che ai confini del proprio territorio siano collocati simboli che richiamino il cessare di esercitazioni militari in cielo.
La proposta di dicitura e': "6 dicembre 1990 - 12 ragazzi uccisi - 90 feriti - una scuola distrutta - MAI PIU' ESERCITAZIONI MILITARI SUI CIELI DELLE CITTA'".

Il Consiglio Comunale di Casalecchio di Reno

si impegna

altresi' a promuovere un'iniziativa che coinvolga tutti gli Enti Locali ed i soggetti interessati al problema delle esercitazioni aeree per costruire un centro di documentazione nazionale sugli incidenti provocati dall'Aeronautica Militare.

Approvazionne a maggioranza.
Favorevoli: 21 (PDS, Nuova Solidarieta', Rifondazione Comunista e Verdi)
Contrari: 6 (DC, MSI, PSI)
Astenuti: 1 (PSI)

PeaceLink intende offrire il proprio contributo diffondendo in rete le delibere comunali di Casalecchio di Reno e di Grottaglie di interdizione delle esercitazioni militari aeree li' dove tali esercitazioni possono far vittime fra i civili.

Sono delibere che qualunque ente locale puo' adottare da subito, in particolare quelli interessati da esercitazioni militari aeree come Aviano, Gioia del Colle, Sigonella, Vicenza, Napoli, Taranto, ecc.

Chiudi
Consiglio Comunale di Grottaglie
Delibera del 30/12/92
Presiede la riunione il Sindaco avv.Antonio Cavallo
Il Consiglio comunale

Premesso che da parte dell'Organizzazione Casa per la Pace e del Gruppo P.D.S. sono pervenute richieste finalizzate a dichiarare lo spazio aereo di Grottaglie "Interdetto Alle Esercitazioni Militari";
Che dette richieste scaturiscono dal fatto che questo comune e' sede del 4' Raggruppamento Elicotteri della M.M. e dello stabilimento Alenia del gruppo IRI destinato fra l'altro alla manutenzione di aerei militari Harrier a decollo verticale;
Che ulteriori preoccupazioni si sono palesate nella popolazione dopo il disastro aereo verificatosi a Casalecchio di Reno il 6.12.90 e dopo quello piu' recente di Amsterdam del corrente anno;

Tutto cio' premesso;
Vista la legge 8.6.90, n.142;
Visti i pareri espressi ai sensi dell'art.53 - commi 1 e 2 della suddetta legge n.142/90;
Con voti unanimi resi per alzata di mano;

d e l i b e r a

  1. di affermare che gli spazi aerei sovrastanti il centro abitato di Grottaglie siano estranei ad esercitazioni militari di qualsiasi tipo;
  2. di richiamare le autorita' politiche e militari preposte a prendere misure affinche' a Grottaglie e su tutte le aree densamente popolate non siano compiute esercitazioni militari aeree;
  3. di disporre acche' sui confini della citta' di Grottaglie siano affissi idonei cartelli portanti la scritta: "SPAZIO AEREO INTERDETTO ALLE ESERCITAZIONI MILITARI";
  4. di impegnarsi a dare comunicazione della presente delibera alle autorita' militari, istituzionali e politiche e alla cittadinanza interessata;
  5. di dare atto che con successivo provvedimento venga assunto regolare impegno di spesa per l'acquisto dei cartelli di che trattasi.
I sindaci hanno responsabilita' nel campo della protezione civile e - assieme ai prefetti che hanno analoghe responsabilita' - hanno il dovere di prendere posizioni ferme a tutela della popolazione facendo prevalere la logica della sicurezza civile su logiche di puro addestramento militare che - paradossalmente - anziche' tutelare la "sicurezza" la mettono a serio repentaglio.

Contiamo su quei sindaci e quei consigli comunali sensibili e responsabili che vorranno da subito adottare la delibera comunale di Grottaglie o di Casalecchio che stiamo diffondendo in rete.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)