Islam e occidente: oltre lo scontro di civiltà, puntata con il prof. Stefano Allievi della trasmissione radio SEGNALI DI PACE, in mp3.

Un'analisi dei rapporti tra Islam e occidente nella realtà e nel mondo dipinto dai media e da parte della politica. Un contributo al superamento della logica dello scontro di civiltà, che in troppi cercano di aizzare.
Giovanni Finizio, Paola Delrio (ART. 28 Pace e Diritti Umani per il Centro per la Pace del Comune di Bolzano)
Fonte: Segnali di Pace, programma radiofonico in onda su Radio NBC Reteregione - 07 dicembre 2005

Stefano Allievi

Giovanni Finizio e Paola Delrio, del Centro per la Pace del Comune di Bolzano, intervistanto il prof. Stefano Allievi, islamista e docente di sociologia all'Università di Padova, autore del libro "ragioni senza forza, forze senza ragione. Una risposta ad Oriana Fallaci", EMI 2004

Note: Giovanni Finizio e Paola Delrio: art.28@libero.it

Allegati

Articoli correlati

  • Tzvetan Todorov
    Storia della Pace
    Credeva un ideale umanistico di razionalita', moderazione e tolleranza

    Tzvetan Todorov

    Ricordato a Viterbo nel secondo anniversario della scomparsa. E' stato un grande studioso, autore di opere fondamentali in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani. Scrisse: “È civilizzato, sempre e ovunque, chi sa riconoscere pienamente l’umanità degli altri.”
    7 febbraio 2019 - Peppe Sini
  • Il Guatemala nelle mani della criminalità e di politici corrotti
    Latina
    Il paese è caduto in una profonda crisi politica ed economica. Nessuno spazio per i diritti umani

    Il Guatemala nelle mani della criminalità e di politici corrotti

    Il presidente Jimmy Morales dichiara guerra alla Commissione internazionale contro la corruzione e l’impunità (Cicig)
    16 gennaio 2019 - David Lifodi
  • Perché in Congo il governo oscura Internet?
    Pace
    I retroscena di una situazione di stallo

    Perché in Congo il governo oscura Internet?

    Nella Repubblica Democratica del Congo Kabila ha capito di aver perso le elezioni e per questo blocca gli sms e Internet, rinviando la comunicazione dei risultati elettorali
    6 gennaio 2019 - Alessandro Marescotti
  • Il tessitore dei diritti umani
    Pace
    Iqbal Masih, tredici anni, è stato ucciso a Lahore il 16 aprile 1995

    Il tessitore dei diritti umani

    Iqbal Masih era colpevole: colpevole per essersi ribellato in Pakistan alla mafia dei tappeti, allo sfruttamento minorile ed aver istigato altre persone a seguire il suo esempio. A questa pagina web è allegato un fumetto su Iqbal Masih da diffondere nelle scuole realizzato da World's Children's Prize Foundation e tradotto in italiano da PeaceLink.
    3 marzo 2018 - Giacomo Alessandroni
    Traduzione a cura di PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.10 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)