Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

Genova: Laurea 'honoris causa' a Barroso? Uno schiaffo al popolo europeo della pace

24 febbraio 2006 - Nicola Vallinoto

Josè Barroso Venerdì 24 febbraio l'Università di Genova, in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico, conferirà al Presidente della Commissione europea una laurea honoris causa in Scienze politiche. La 'lectio doctoralis' di Barroso sviluppera' il tema del futuro dell'Europa.

Genoa Convention: Waving federalist flags and shouting “Give us back the constitution!” groups of young people from all over Europe took to the streets to demand the relaunch of the Constitutional Process.

Non conosco le motivazioni addotte. Non possono, di certo, riferirsi al suo impegno per la Costituzione di un'Europa di pace, unita, forte ed autonoma dagli Usa.

Lo scorso settembre Barroso, infatti, ha dichiarato: "Fermiamoci di coltivare l'illusione di una Costituzione, blocchiamo le trascendentali discussioni sull'avvenire dell'Europa e mettiamoci al lavoro sulla base dei trattati esistenti" .

José Barroso ha affermato:
"Fermiamoci di coltivare l'illusione di una Costituzione, blocchiamo le trascendentali discussioni sull'avvenire dell'Europa e mettiamoci al lavoro sulla base dei trattati esistenti"
Questa dichiarazione è inaccettabile, perché fatta dal Presidente di una Commissione che ha partecipato, con proposte costruttive, ai lavori della Convenzione che ha redatto la Costituzione e che, dopo l'elezione europea e dopo un voto di fiducia da parte del Parlamento europeo, dovrebbe esprimere la volontà dei cittadini europei. Durante la pausa di riflessione voluta dai governi la Commissione europea avrebbe dovuto, invece, rilanciare il processo costituente così come hanno fatto, seppur timidamente, il Parlamento europeo nella sessione di gennaio con la proposta Duff-Voggenhuber e, più recentemente, il Presidente austriaco Fischer con la proposta di procedere all'approvazione finale della Costituzione mediante un referendum paneuropeo.

Ma è possibile parlare di democrazia e di futuro dell'Europa senza una vera Costituzione europea?
E non si può dimenticare la convinta adesione di Barroso, quando era
Presidente del Portogallo, alla "Lettera degli otto" - assieme ai governi filoamericani ed antieuropei guidati da Blair e Berlusconi - a sostegno dell'intervento americano in Iraq senza prima consultarsi con i colleghi dell'Ue per una eventuale e auspicabile posizione comune dell'Europa. E senza ascoltare la voce di milioni di persone che, in quei giorni, hanno riempito le piazze di mezzo mondo, e in particolare d'Europa, manifestando per la pace e contro la guerra. Scalfari, su Repubblica(*), lo aveva definito il battesimo del popolo
europeo. Hyde Park, 15 feb 2003 - Peace demonstration

Le posizioni politiche di Barroso sono uno schiaffo al popolo europeo della pace, che crede in un'Europa unita ed agente di pace. In occasione della sua visita a Genova i federalisti italiani gli consegneranno il testo del Manifesto europeo(**) approvato dalla Convenzione delle cittadine e dei cittadini europei riuniti a Genova il 3-4 dicembre scorso. La Convenzione di Genova, a cui hanno partecipato più di 100 NGO e numerosi parlamentari europei e nazionali, si proponeva di favorire il rilancio del processo costituente europeo. Mentre Barroso vuole promuovere un Piano D (dove D sta per democrazia), presso i cittadini europei, dove non si parla affatto di Costituzione.

Las Vegas, 15 Feb. 2003 Peace demonstration

Ma è possibile parlare di democrazia e di futuro dell'Europa senza una Costituzione europea?

La pausa di riflessione deve aver termine al più presto. Se i cittadini saranno messi di fronte alla possibilità di scegliere tra una Unione con un governo democratico e la paralisi o, peggio, la dissoluzione dell'Unione in un'area di libero scambio, non vi è dubbio che sceglieranno la via dell'unità.

Note:

(*) http://www.repubblica.it/online/politica/noguerradue/scalfari/scalfari.html
(**) http://italy.peacelink.org/europace/articles/art_13892.html

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)