Olimpiadi

Pechino: L'Unione europea vince le Olimpiadi davanti a Cina e Usa

In un medagliere olimpico virtuale sommando le medaglie vinte dai ventisette paesi l'Europa si piazzerebbe al primo posto distanziando la Cina, gli Stati Uniti e la Russia
25 agosto 2008

Non si tratta di pura speculazione contabile quella proposta dal sito http://www.euolympics.eu/ e realizzato dall'organizzazione europea Young European Federalists (JEF).

L'obiettivo dichiarato dalla JEF Europe, presieduta dall'italiano Samuele Pii, è di far vedere come i Paesi europei, presi singolarmente, non siano capaci di sfidare le superpotenze sportive come la Cina, la Russia e gli Usa. Quando gli europei uniscono i propri sforzi diventano molto più efficaci.

team europeo L'Unione europea, non quella attuale e nemmeno quella disegnata dal Trattato di Lisbona, ma quella Europa libera e unita immaginata da Altiero Spinelli nel Manifesto di Ventotene potrà esercitare un potere alternativo in grado di spostare l'asse antidemocratico guidato dalle superpotenze come gli Stati Uniti, la Cina e la Russia verso una soluzione istituzionale democratica a livello europeo e mondiale.

L'Europa, con la sua storia scandita dagli orrori prodotti dal nazionalismo ha l'antidoto intrinseco nella sua costituzione materiale per pensare di portare la democrazia, i diritti, e la giustizia al livello sovranazionale partendo da quello europeo per arrivare a quello mondiale.

Le Olimpiadi hanno dimostrato come l'Unione europea, se parlasse con una sola voce, potrebbe avere un ruolo ben diverso anche in altri settori: dai diritti, alla democrazia, allo sviluppo sostenibile.

Se l'Europa vorrà contare qualcosa nello scacchiere internazionale e contribuire alla salvaguardia del benessere comune, nonchè alla gestione dei beni pubblici mondiali coinvolgendo democraticamente tutti le aree del mondo dovrà fare un salto politico e portare un nucleo di paesi europeisti a condividere un percorso comune verso la federazione europea.

W l'Europa.

Il Medagliere olimpico e l'Europa.

N___Paese________Ori__ Argenti_Bronzi Totali
1___Unione Europea_87___101____92____280
2___Cina__________51____21____28____100
3___Stati Uniti______36____38____36____110
4___Feder. Russa___ 23____21____28____72

Note: Siti di riferimento:
http://www.euolympics.eu/
http://www.medaltracker.eu/

Articoli correlati

  • Antonella Palmisano, la nostra prima campionessa olimpionica di marcia!
    Cultura
    Noi e l'oro

    Antonella Palmisano, la nostra prima campionessa olimpionica di marcia!

    Da Mottola alle Olimpiadi. E così, mentre tu insegni a scrivere in Italiano corretto e a conoscere e studiare Storia e Geografia, lei, Antonella Palmisano, è entrata direttamente nella Geografia del mondo, vincendo la medaglia d’oro per i 20 km di marcia femminile alle Olimpiadi di Tokyo
    16 agosto 2021 - Virginia Mariani
  • Un minuto di silenzio per le vittime di Hiroshima
    Disarmo
    Un appello agli atleti olimpionici: online la petizione

    Un minuto di silenzio per le vittime di Hiroshima

    "Se non agiamo il 6 agosto, che cade durante i Giochi, non abbiamo il diritto di pubblicizzare le Olimpiadi come una festa della pace. Una preghiera silenziosa è il minimo che possiamo fare"
    25 luglio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Mondiali 2021 e Olimpiadi 2026 sulle Dolomiti
    Ecologia
    Grandi eventi e tutela ambientale

    Mondiali 2021 e Olimpiadi 2026 sulle Dolomiti

    Le associazioni ambientaliste lanciano l'allarme, "i progetti avviati non sono conformi alla Carta di Cortina 2021 e alla certificazione ISO 20121"
    4 agosto 2020 - Maria Pastore
  • Brasile: persecuzione giudiziaria contro le organizzazioni popolari
    Latina
    Lo scorso luglio inflitte condanne tra i 5 e i 7 anni di carcere a 23 attivisti che avevano partecipato alle Jornadas de Junho del 2013 contro le grandi opere legate ai mondiali di calcio del 2014 e alle Olimpiadi del 2016

    Brasile: persecuzione giudiziaria contro le organizzazioni popolari

    Per condannare i militanti è stata utilizzata la “delazione premiata” e l’infiltrazione degli agenti all’interno dei movimenti sociali
    12 settembre 2018 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)