Geostoria, Educazione Civica e...

L'UE in un'UDA, unità di apprendimento per le scuole medie

Quando la lezione di Geografia si fa scoperta, condivisione, disegno, musica.
8 novembre 2020

L'Unione Europea - a

Come ci siamo arrivati/e a questo lavoro finale?

Semplice: 

1) abbiamo prima capito la differenza fra Europa continente e poi Unione Europea (Europa continente, l'Unione Europea, UE- approfondimento);

2) abbiamo scoperto leggendo dal testo di Geografia, e prima ancora facendo ricerche a casa, la storia dell'Unione (scoprendo il Manifesto di Ventotene anche attraverso alcuni video L'Unione europea, Schumann, il manifesto e Ursula Hirschmann l'Unione Europea e Ada Rossi) con i suoi importanti obiettivi;

3) abbiamo condiviso le ricerche e consolidato la spiegazione dialogata rispondendo ad alcune domande guida per focalizzare date, nomi, avvenimenti importanti, organi istituzionali, progetti;

4) abbiamo realizzato un disegno a piacere sull'UE;                                            La Storia dell'UE

5) abbiamo svolto una verifica scritta su Forms di Teams (che si può svolgere anche su carta essendo un testo discorsivo tra l'informativo oggettivo e soggettivo, forma che si è preferita data la schematicità e la segmetarietà con la quale si è proceduto nel presentare e nel costruire insieme le conoscenze);

6) abbiamo ascoltato la proposta musicale della prof, 'incontrando' tra altro Mina e Ivan Cattaneo, e con poche prove (e sempre da posto con la mascherina su!) l'abbiamo registrata sullo smartphone con la base programmata sul pc della classe.

Questa volta parole e montaggio sono state a cura della prof, ma durante le attività di accoglienza il tutto è stato realizzato dagli/lle studenti che hanno voluto cimentarsi con parodie di canzoni famose e consigli per il contenimento della pandemia.

Un'Europa a pois ben ci sta

con la sua "Unità nella diversità"!

Articoli correlati

  • L’informazione della libertà
    Pace
    I social network etici consentono un’informazione realmente universale e immediata nella popolazione

    L’informazione della libertà

    I manifesti, i volantini, i giornali murali, hanno svolto e svolgono una funzione propagandistica, informativa e organizzativa molto importante. Si pensi al ruolo durante la prima guerra e la seconda guerra mondiale o nella lotta della Resistenza.
    1 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Maria Montessori e il pacifismo
    Pace
    Donne coraggiose

    Maria Montessori e il pacifismo

    Maria Montessori continuò, durante l’esilio imposto dal fascismo, nelle sue conferenze a esprimere messaggi di pace e lanciare moniti per la nonviolenza, mentre in tutta Europa e nel mondo divampavano l’odio, la violenza e la seconda guerra mondiale, provocati dai regimi nazifascisti.
    12 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Donna: l’impegno pacifista
    Pace
    La donna emancipata e pacifista nella cultura dell'Ottocento

    Donna: l’impegno pacifista

    L’asprezza del misoginismo ottocentesco si scontra con l’esperienza dei primi gruppi emancipazionisti. La donna emancipata e pacifista diviene allora il bersaglio da colpire, l’emblema di disordine e della sregolatezza morale.
    11 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Gli amici e l’accoglienza
    Laboratorio di scrittura
    L’amicizia è un dono. Coltivare relazioni giova all’umanità

    Gli amici e l’accoglienza

    Le interazioni amicali si moltiplicano tramite i vari risvolti dell’impegno civile per la pace, la memoria, l’ambiente, il disarmo. Le amicizie vicine e lontane si consolidano nella solidarietà e nell’accoglienza
    4 marzo 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)