MediaWatch

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

USA: FAMIGLIA CRISTIANA, DAL VIETNAM ALL'IRAQ LA REGIA DELL'INGANNO

23 luglio 2003 - Carlo Gubitosa
Fonte: Agenzia Asca

13:11 USA: FAMIGLIA CRISTIANA, DAL VIETNAM ALL'IRAQ LA REGIA DELL'INGANNO

Dopo le falsita' emerse in questi giorni qualcuno dovrebbe
chiedere scusa ai pacifisti

(ASCA) - Roma, 23 lug - Famiglia Cristiana chiede le scuse
di chi ha parlato dei pacifisti, anche cattolici, come
antiamericani e ora anche come razzisti.
La rivista lo fa in riferimento al ''falso'' della
partita di materiale nucleare che l'Iraq secondo un
documento rivelatosi un falso grossolano avrebbe tentato di
acquistare dal Niger.
Ma la riflessione di Famiglia Cristiana, contenuta
nell'editoriale del prossimo numero, va piu' in profondita'
e mette in discussione la politica degli Usa, nella quale,
come sintetizzato nel titolo, dal Vietnam all'Iraq coglie
quella che definisce la ''regia dell'inganno'' per
manipolare il consenso ad interventi bellici.
Il settimanale ricorda come nel 1971 il New York Times
pubblico' una serie di documenti riferiti all'allora
segretario di Stato alla Difesa Robert McNamara in cui
risultava chiaro che dalla guerra in Vietnam gli Usa non
potevano uscirne bene e tantomeno come vincitori. Gli stessi
documenti testimoniavano come i presidenti dell'epoca
Johnson e Nixon in particolare, ignorarono -e fecero
ignorare all'opinione pubblica- la realta' dei fatti per
continuare la guerra.
''Fatte le debite proporzioni, considerate le grandi
differenze politico-strategiche fra il 1971 e oggi, il
problema di fondo si ripresenta identico: anche la guerra in
Irak -sostiene Famiglia Cristiana- e' stata fondata su un
inganno, cioe' con l'idea che il regime di Saddam Hussein
fosse un pericolo imminente per la sicurezza degli Stati
Uniti, in combutta con la minaccia del terrorismo
internazionale di marca fondamentalista islamica. Lo storico
di Harvard Stanley Hoffmann ha scritto sulla New York Review
of Books nel giugno scorso: 'La tecnica che
l'amministrazione Bush ha utilizzato nel modo piu' brillante
e' stata la manipolazione della paura'''.

13:22 USA: FAMIGLIA CRISTIANA: DAL VIETNAM ALL'IRAQ LA REGIA DELL'INGANNO (2)

(ASCA) - Roma, 23 lug - ''Ora e' chiaro, ad esempio
-prosegue Famiglia Cristiana-, che i documenti che avrebbero
dovuto provare l'acquisto di materiale nucleare in Africa da
parte dell'Iraq erano un falso, la Cia lo sapeva e ne aveva
avvertito la Casa Bianca. Ciononostante sono stati
utilizzati per convincere l'opinione pubblica americana che
la guerra a Saddam andava fatta''.
''Adesso -sottolinea Famiglia Cristiana-, i molti che
anche in Italia hanno descritto prima del conflitto i
pacifisti (anche cattolici) come sciocchi antiamericani, e
adesso come 'razzisti', perche' non organizzano
manifestazioni contro tutte le altre guerre 'dimenticate'
nel mondo (come se la stampa cattolica, e Famiglia CRistiana
in prima fila, non ne vessero parlato per anni, nel silenzio
pressoche' generale degli altri giornali), dovrebbero
chiederci scusa. Lo sta facendo la libera stampa americana,
implicitamente, imputando agli attuali governanti
dell'America lo stesso errore e lo stesso inganno rivelati
con 'The Pentagon Papers' trentadue anni fa''.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)