Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Ha portato l'attenzione del pubblico sui test nucleari

Scompare Hunter, uno dei fondatori di Greenpeace

4 maggio 2005
Greenpeace

Bob Hunter, cofondatore di Greenpeace

Roma, 3 maggio 2005 - È morto, a 63 anni, il giornalista canadese Bob Hunter, uno dei fondatori di Greenpeace. Con un gruppo di attivisti di Vancouver, Hunter, salpò nel 1971 a bordo di un vecchio peschereccio, ribattezzato "Greenpeace", diretto a Amchitka, nelle isole Aleutine, per protestare contro gli esperimenti nucleari degli Stati Uniti. Il peschereccio fu fermato dai militari americani prima di arrivare a destinazione, ma l'iniziativa ottenne l'attenzione dei media internazionali e scatenò manifestazioni negli Stati Uniti e nel Canada. Nasceva così Greenpeace.

Nel 1973 Bob Hunter è stato il primo presidente di Greenpeace, presente oggi in una quarantina di Paesi con oltre due milioni e mezzo di sostenitori. Giornalista del "Vancouver Sun", dagli anni Sessanta ha portato l'attenzione del pubblico su temi come i test nucleari, la caccia alle balene e alle foche, l'inquinamento dei mari con sostanze tossiche. La rivista americana "Time" lo ha definito "il principale eroe dell'ecologismo del ventesimo secolo". Ultimamente lavorava

Note: Bob Hunter e la storia di Greenpeace
http://www.greenpeace.it/new/chisiamo.php
http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=39190
http://news.bbc.co.uk/2/hi/americas/4507391.stm
http://www.google.it/search?q=Hunter+Greenpeace&start=0&start

Articoli correlati

  • L'Italia avvelena la Malesia
    Ecologia
    La denuncia di Greenpeace

    L'Italia avvelena la Malesia

    Questa nazione è diventata una delle principali destinazioni dei rifiuti occidentali in plastica di bassa qualità e di difficile riciclo
    13 febbraio 2020 - Maria Pastore
  • A un anno da Fukushima
    Ecologia
    Teniamo sempre in mente la lezione da Fukushima.

    A un anno da Fukushima

    Il 9 marzo 2012, al Polo Fibonacci dell'Università di Pisa, una lezione e un monito sui pericoli del nucleare civile (e non solo).
    Ecco finalmente i video!
    23 aprile 2012 - Roberto Del Bianco
  • A Bhopal la notte del 2 dicembre 1984 non è ancora finita
    Ecologia
    Al convegno di Amnesty International su “imprese, diritti umani e ambiente” - presente anche il nodo di Taranto di PeaceLink - si dà voce al diritto delle popolazioni ad essere informate e difese

    A Bhopal la notte del 2 dicembre 1984 non è ancora finita

    In un’aula universitaria di economia sono stati ricostruiti i fatti che hanno preceduto l’incidente in una fabbrica di pesticidi che coinvolse la città indiana di Bhopal, sconvolgendo la vita di 500.000 abitanti. Ma sono state passate in rassegna decine di emergenze ambientali, con imprese che hanno sottoposto consapevolmente le popolazioni a gravi rischi e sofferenze, nella latitanza dei governi.
    29 novembre 2009 - Lidia Giannotti
  • L'Europarlamento resiste al primo assalto, confermati i tagli
    Ecologia

    L'Europarlamento resiste al primo assalto, confermati i tagli

    La Commissione Ambiente ha ribadito l'obiettivo di riduzione del 20% entro il 2020. Maxifinanziamento per le centrali a carbone che tengono sottoterra l'anidride carbonica. Governo e industria italiana, insieme al blocco ex comunista, chiedevano di rivedere il pacchetto. Ora il provvedimento passa al Consiglio europeo dell'energia. Greenpeace: "Luci e ombre"
    7 ottobre 2008
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)