Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Iniziativa a scuola

Battiti contro la povertà

Istituto Righi di Taranto, una giornata dedicata alla lotta contro la fame e la povertà. Per conoscere, agire e comunicare, in collegamento con il Centro Servizi Volontariato di Taranto
9 ottobre 2010

La 4 AM dell'Istituto Righi di Taranto

Note: Sabato: a Taranto c'è la giornata contro la povertà. E' organizzata dal CSV, il Centro Servizi Volontariato (www.csvtaranto.org) a cui PeaceLink ha allestito il sito web. Per ragioni organizzative della scuola le mie classi non possono essere in piazza a partecipare. Ma non ci perdiamo d'animo e questi sono i filmati che vedremo assieme nell'aula multimediale. Per capire, indignarci e... ridere anche un po' con Giobbe Covatta e Dario Fo.

L’Italia è infatti al penultimo posto della classifica dell'Ocse degli "aiuti pubblici allo sviluppo" destinati alla lotta contro la povertà dei paesi del Sud del mondo. Già in calo nel 2008, nel 2009 il Governo italiano ha fatto registrare un record negativo. Pensate che secondo gli impegni presi di fronte all'ONU dovrebbe stanziare lo 0,5% del PIL per aiuti ai paesi poveri e invece stanzia lo 0,1%. Dovrebbe arrivare nel 2015 allo 0,7%. Di questo passo quando manterrà gli impegni presi in sede ONU?

Ecco i filmati che abbiamo visto e discusso oggi in classe.

IL PASSATO. Dario Fo, la fame dello Zanni

http://www.youtube.com/watch?v=sCm9IApf1rA



IL PRESENTE. La fame nel mondo

http://www.youtube.com/watch?v=TQqY-5GszbM





I DATI. Tutti i numeri dell'Africa che muore di fame

http://www.youtube.com/watch?v=tKjmoy2EnPg





L'IPOCRISIA. Carta dei Diritti dell'Infanzia (Giobbe Covatta)

http://www.youtube.com/watch?v=--fwHvxloW4



LA REALTA'. Differenze fra il bimbo bianco e quello nero (Giobbe Covatta)

http://www.youtube.com/watch?v=ClEBEkgf-jc

Solo formando una forte coscienza nelle scuole e nella società civile possiamo sperare di cambiare la situazione.

Articoli correlati

  • Un'agenda per il disarmo
    Disarmo
    Garantire il nostro futuro comune

    Un'agenda per il disarmo

    Il portoghese António Guterres, nono Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha assunto l'incarico il 1º gennaio 2017 e ha scritto un importante documento, l'Agenda ONU per il disarmo, di cui qui riassumiamo alcuni punti salienti.
    2 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Agenda ONU per il disarmo nucleare
    Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare
    Pace
    Lo studio A/57/124 è stato richiesto con risoluzione 55/33 dell'Assemblea Generale ONU 20/11/2000

    Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare

    Questo studio è stato presentato al primo comitato dell'Assemblea generale dell'ONU nella sua 57a sessione il 9 ottobre 2002. Nello studio si prevede che l'educazione al disarmo proietti a tutti i livelli i valori della pace, della tolleranza, della nonviolenza e del dialogo fra i popoli.
    23 marzo 2021 - Redazione PeaceLink
  • Honduras, uno scenario complicato
    Latina
    Due consultazioni elettorali in nove mesi

    Honduras, uno scenario complicato

    Attualmente l’Honduras si colloca tra i peggiori paesi latinoamericani per disuguaglianza economica, con il 62% della popolazione che vive in condizioni di povertà e quasi il 40% in miseria. L'impatto della pandemia e degli uragani acuirà ulteriormente le disuguaglianze.
    16 febbraio 2021 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)