Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Convegno:

L’industria delle armi alimenta le guerre. Il ruolo di Finmeccanica

1 dicembre 2014
Associazione PeaceLink

L’industria delle armi alimenta le guerre. Il ruolo di Finmeccanica

SABATO 29 novembre 2014 ore 9,30 – 17, a VENEGONO SUPERIORE (VA) presso il castello dei Comboniani (via delle Missioni, 12)

INCONTRO/CONVEGNO

L’industria delle armi alimenta le guerre. Il ruolo di Finmeccanica.

Nell'epoca della "guerra infinita" una delle attività considerate strategiche dallo Stato è il mantenimento di quelle capacità industriali e tecnologiche giudicate essenziali per la sovranità operativa delle forze armate. Con la cessione degli asset civili, Finmeccanica intende fondarsi come holding esclusivamente orientata verso i settori dell'aerospazio e della difesa in linea con un Modello di difesa più aggressivo. Obiettivo del convegno è l'avvio di un dibattito per individuare le criticità di questo modello economico e di difesa per rimodulare le scelte militariste verso una produzione finalizzata ad attività civili. ……. E se invece Finmeccanica, come agglomerato di sapere collettivo, diventasse un centro tecnologico per la progettazione e lo sviluppo di strumenti per fronteggiare il collasso del sistema climatico e l'esaurirsi delle risorse idriche ed energetiche, per lo studio di nuovi materiali o innovazioni di processo atte a ridurre i pericoli dei danni all’ambiente e i rischi degli incidenti sul lavoro ecc., per produrre aeromobili, veicoli e robot ad uso del nostro territorio e dei suoi cittadini, non sarebbe meglio?

 

RELATORI:

DOMENICO MORO – ECONOMISTA ruolo di Finmeccanica all’interno del capitalismo italiano, modifiche degli assetti finanziari e risposte alle crisi economiche e politiche

MANLIO DINUCCI ristrutturazione della produzione industriale nel nuovo quadro geopolitico

ALEX ZANOTELLI guerra, l’art.11 della Costituzione e la legge 185/90 sull’export militare da un punto di vista etico

RIFLESSIONI dalla fabbrica di Fiorenzo Campagnolo delegato ADL AgustaWestland e Giansandro Bertinotti ADL AleniaAermacchi

INTERVENTI di: Rossana De Simone, Ugo Giannangeli, Gregorio Piccin....

In video le posizioni dei rappresentanti dei sindacati confederali

Il dibattito è aperto a tutti gli interventi e servirà a capire i limiti teorici e quelli delle lotte che si sono registrati negli ultimi anni

Prime adesioni: ADL Cobas, USB Novara

Per PeaceLink interverranno Fabrizio Cracolici e Laura Tussi

 

 

A cura di: Comitato NO-M346 del varesotto - Movimento NO-F35 del novarese http://forumnoguerra.blogspot.it/ - forum.no.guerra@gmail.com

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Dopo la maestosa manifestazione del 20 marzo 2004 a Roma, a un anno dall'invasione Usa in Iraq, il movimento contro la guerra ha conosciuto una fase di stanchezza determinata dall'assenza di una valida e credibile possibilità di vittoria nell'immediato.

Una fase si è dunque chiusa rendendo oggettivamente la lotta contro la guerra e la produzione bellica, il nucleare e le basi militari, più complessa ma anche più complessiva, come dimostrano le lotte dei comitati a tutela dell'ambiente e della salute.

Noi promotori riteniamo sia importante l'avvio di una nuova fase costituente all'interno di un Forum capace di elevare quelle capacità critiche soggettive e collettive -già operanti sui territori- da iniziative isolate e da semplice "sfogo" a qualcosa di più strutturato, che sia in grado di uscire dall’ 'opinionismo' o peggio ancora dallo "spettacolo", terreni del tutto compatibili all'economia di guerra e alla condizione di "eccezionalità" che il Parlamento italiano ci ha abituato a vivere, incurante delle conseguenze che riguardano il rapporto fra democrazia formale e dinamiche sociali.

Note: http://nessunm346xisraele.blogspot.it/2014/11/sabato-29-novembre-convegno-lindustria.html

su ILDialogo.org:
http://www.ildialogo.org/cEv.php?f=http://www.ildialogo.org/appuntamenti/indice_1416509140.htm

Articoli correlati

  • PeaceLink: liberiamoci dalla guerra ovunque
    Disarmo
    Intervista a Rossana De Simone di PeaceLink

    PeaceLink: liberiamoci dalla guerra ovunque

    Dal collettivo studentesco alla fabbrica. Rossana De Simone racconta la sua esperienza di giovane lavoratrice e delegata sindacale
    14 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • L'Antifascismo di padre in figlia
    Pace
    Patrizia Mainardi si racconta

    L'Antifascismo di padre in figlia

    "Mobilitarsi significa agire, partecipare, manifestare e rivendicare il rispetto delle fondamentali esigenze della convivenza sociale". Intervista alla Presidente Anpi Salsomaggiore Terme, figlia di Anteo, il Partigiano "Canto".
    6 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Premio Ponti di Memoria per l'azione civile al Progetto Riace. Musica per l'Umanità
    Pace
    Nel 75esimo anniversario della Liberazione

    Premio Ponti di Memoria per l'azione civile al Progetto Riace. Musica per l'Umanità

    I promotori: Associazione Arci Ponti di Memoria, Casa della Memoria, Anpi Milano 
    7 aprile 2020 - Laura Tussi
  • 4 novembre 2019: non festa ma lutto. Ogni vittima ha il volto di Abele
    Pace

    4 novembre 2019: non festa ma lutto. Ogni vittima ha il volto di Abele

    Per questo chiediamo una drastica riduzione delle spese militari che gravano sul bilancio dello stato italiano per l'enorme importo di decine e decine di milioni di euro al giorno e che i fondi pubblici siano invece utilizzati in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani e del mondo vivente.
    26 ottobre 2019 - Movimento Nonviolento, PeaceLink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)