Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Educazione ai diritti umani

A scuola ricordiamo Iqbal Masih

PeaceLink ha tradotto in italiano un fumetto su di lui
7 febbraio 2018

Iqbal Masih

Iqbal Masih oggi avrebbe 35 anni.

Voleva diventare un avvocato per combattere contro la schiavitù dei bambini.

Viveva in Pakistan.

A 4 anni fu venduto per 12 dollari dal padre all'industria dei tappeti.

A 9 anni uscì di nascosto dalla fabbrica di tappeti e con altri bambini prese contatto con il Fronte di Liberazione dal Lavoro Schiavizzato (BLLF).

A 11 anni raccontò in Svezia la sua storia partecipando a una campagna di boicottaggio internazionale dei tappeti pakistani.

A 12 anni venne ucciso.

Il giornalista pachistano che ne ha raccontato la storia fu accusato di "danneggiare il commercio estero della nazione".

PeaceLink ha tradotto in italiano un fumetto su di lui: si può scaricare da questo link

Iqbal Masih

Articoli correlati

  • Nelle onde della storia
    Cultura
    Abdulzarak Gurnah, Premio Nobel per la Letteratura 2021

    Nelle onde della storia

    L'opera di Abdulzarak Gurnah descrive in che modo il colonialismo e la perdita della terra natale lacerano l'essere umano. La prosa del Premio Nobel è sobria e introspettiva
    14 ottobre 2021 - Karsten Levihn-Kutzler
  • Victor Schoelcher, l’antischiavista
    Storia della Pace
    Paladini della pace

    Victor Schoelcher, l’antischiavista

    Lotta anche contro la pena di morte, per il miglioramento della condizione delle donne e per la protezione dei bambini. Durante la guerra franco-prussiana del 1870, si pronuncia a favore del pacifismo e dell’alleanza dei popoli.
    Redazione PeaceLink
  • Nessuno e' libero finche' qualcuno e' schiavo
    Pace
    Quando finira' questa vergogna?

    Nessuno e' libero finche' qualcuno e' schiavo

    Nelle campagne italiane da anni si sta riproducendo un regime di schiavitu' e di segregazione, di effettuale apartheid, governato dittatorialmente dai poteri mafiosi, dall'economia illegale, dal caporalato.
    22 maggio 2020 - Peppe Sini
  • Quante Lilian nelle nostre strade? E quante coscienze sporche rivestite?
    PeaceLink Abruzzo

    Quante Lilian nelle nostre strade? E quante coscienze sporche rivestite?

    Quante sofferenze, dolori, lacrime vengono soffocati dai più schifosi aguzzini della nostra società perbenista e ipocrita, quanti mercanti di morte quotidianamente continuano a lucrare e prosperare?
    16 dicembre 2019 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)