Palestina

Palestina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580

In rilievo

Motore di ricerca in
RSS logo
ALTERNATIVE INFORMATION CENTER

L'AIC presenta il quarto seminario internazionale "Ponti, non muri!"

Dal 9 al 15 maggio una settimana di incontri, tour, workshop e approfondimenti sulla complessa realtà israelo-palestinese
6 aprile 2010 - M.C.R.
Fonte: Alternative Information Center

Il Muro di separazione tra Israele e la Cisgiordania In un mondo sempre più globalizzato, spesso si privilegia la quantità delle informazioni piuttosto che la qualità. Entriamo in contatto con culture senza conoscere la loro storia e neppure gli elementi in comune con esse. Compiamo generalizzazioni su “est” ed “ovest”, dimenticando che abbiamo moltissime tradizioni, esperienze e valori da condividere. Parlare di conflitto culturale o di “scontro di civiltà” è un modo eccessivamente semplicistico di definire le differenze, non prendendo in considerazione fatti storici, esperienze e il desiderio comune d'interazione. La reciproca comprensione è la base su cui le relazioni devono essere costruite, perché tutti i “lati” condividono valori come il rispetto, la tolleranza e la pace. Gli stereotipi non dovrebbero dunque impedire alle persone di avvicinarsi a un “altro” mondo, né limitare un dialogo costruttivo intorno ai valori, agli ideali e al nostro futuro comune su questo pianeta.
L'idea di organizzare questi seminari internazionali sul campo sotto lo slogan “Costruire ponti invece di muri” è nata da queste ferme convinzioni. Il programma del seminario ha dimostrato la sua importanza politica, sociale e concreta attraverso l'azione dei partecipanti, che insieme lo descrivono come un'esperienza molto ricca.
Noi dell'Alternative Information Center compiremo tutti gli sforzi per continuare a sviluppare l'esperienza del seminario. In questo contesto le idee, le suggestioni e l'incoraggiamento dei partecipanti e il loro impegno giocano un ruolo essenziale. Uniamo i nostri sforci sociali, culturali, umanitari e politici come persone da molte nazioni per porre fine ai muri di separazione, all'aggressione, alla discriminazione e al razzismo. Costruiamo ponti di giustizia, pace, uguaglianza e rispetto.

L'ORGANIZZAZIONE OSPITANTE: L'AIC
L'Alternative Information Center (AIC) è un'associazione internazionale, progressista, impegnata, che riunisce palestinesi e israeliani. Lavora nel campo della diffusione d'informazione, dell'advocacy politica, dell'attivismo dal basso e dell'analisi critica del conflitto israelo-palestinese. L'AIC si sfroza di promuovere una piena uguaglianza individuale e collettiva a livello sociale, economico, politico e di genere. La libertà e la democrazia, così come il rifiuto della filosofia e della pratica di separazione, sono i fini che l'AIC persegue.

OBIETTIVI
L'obiettivo di questo seminario sul campo è di fornire ai partecipanti gli elementi fondamentali nella compresione approfondita del contesto e della società palestinese e israeliana, rendendoli quindi in grado di promuovere in modo più forte una pace giusta nella regione.
Sperimentare direttamente gli effetti del conflitto, così come la vita e le condizioni politiche nei Territori palestinesi occupati, fornirà un'esperienza unica sul campo, opposta a una comprensione basata sui media, sulla propaganda e sulle voci. Questo è un passo necessario nel processo di comprensione dei fattori che hanno condotto all'attuale situazione. Una conoscenza completa è un punto di partenza necessario per costruire ponti.

La voce palestinese è spesso ignorata o accusata di estremismo. Come organizzazione israelo-palestinese fondata nel 1984, l'AIC si propone di creare spazi in cui il popolo palestinese stesso spieghi la sua lotta e dia testimonianza della loro vita sotto occupazione.

Nel corso del seminario svolgeremo incontri e workshops con esperti e associazioni israeliane che condividono gli stessi valori dell'AIC e sono impegnate profondamente nella promozione di una pace giusta e di una giustizia sociale per gli israeliani così come per i palestinesi. Il collegamento con individui, associazioni, partiti politici, operatori dell'informazione e dei media è fondamentale per costruire gruppi di pressione capaci di incoraggiare governi e gruppi economici ad agire responsabilmente, senza ignorare le conseguenze delle loro azioni e non-azioni.

STRUMENTI

Gli strumenti che saranno usati per raggiungere gli scopi appena descritti includono:

  • tour attraverso la West Bank, Gerusalemme, Jaffa ed Hebron per vedere da vicino le condizioni di vita dei palestinesi sotto occupazione
  • incontri con gruppi sociali e politici israeliani progressisti
  • conferenze di esperti palestinesi e israeliani su tematiche comprendenti l'economia, i diritti umani, la politica, i problemi sociali, il diritto internazionale, la storia e le problematiche di genere
  • incontri con politici, istituzioni sociali e associazioni di base
  • eventi culturali (concerti, incontro con famiglie palestinesi, ecc.)
  • discussioni aperte
  • momenti di riflessione
  • partecipazione a dimostrazioni nonviolente guidate da israeliani e palestines

PROGRAMMA

Le principali linee-guida adottate nel seminario di 7 giorni seguono un percorso logico: fornire elementi per una comprensione più profonda e riflessiva, avere esperienze dirette, sviluppare un approccio critico e dare indicazioni per un'effettiva azione di advocacy.

Il primo passo consiste nel presentare un quadro generale della Palestina e di Israele con elementi storici e politici.

Presenteremo la visione dell'AIC, le politiche e le attività sul campo e anche una prospettiva globale maggiormente ampia in relazione al comportamento dei paesi occidentali e arabi verso il conflitto.

  • La prima esperienza sul campo sarà la visita al Muro dell'apartheid e ai campi profughi nell'area di Betlemme.
  • Il gruppo seguirà una manifestazione a sostegno della resistenza nonviolenta.
  • Nel corso della visita ad Hebron dove violazioni dei diritti umani avvengono ogni giorno, i partecipanti incontreranno un'associazione che si occupa del monitoraggio delle colonie di Hebron
  • nel corso dei nostri eventi settimanali all'AICafé, i partecipanti incontreranno i movimenti della resistenza nonviolenta
  • è prevista una visita a Gerusalemme per vedere la realtà delle colonie israeliane, sia all'interno sia intorno alla Città vecchia
  • un tour a Jaffa sottolineerà la continua espropriazione della popolazione palestinese e includerà incontri con attivisti palestinesi e israeliani
  • a Ramallah esploreremo il tema della detenzione e dei prigionieri politici con un'associazione di avvocati e attivisti specializzati e avremo un incontro con alcuni membri del Parlamento palestinese e politici
  • insieme approfondiremo le dimensioni economiche dell'occupazione israeliana, insieme alle problematiche delle donne e di genere all'interno delle società palestinesi e israeliane
  • una lezione sulla società israeliana offrirà gli elementi per comprendere le dinamiche più complesse; i partecipanti incontreranno inoltre donne e uomini israeliani che hanno rifiutato di prestare servizio nell'esercito israeliano
  • attivisti palestinesi presenteranno le loro attività e i partecipanti sperimenteranno la tradizionale ospitalità di una famiglia palestinese a Beit Sahour.

Il programma si svolgerà in maggio. Sono possibili alcuni cambiamenti, ma la struttura e i temi presentati saranno mantenuti.
Per ulteriori informazioni, immagini delle passate edizioni e dei partecipanti: www.alternativenews.org.

Facebook Group: Bridges Instead of Walls!
Google Group: politicalcamp
Termine ultimo per la registrazione: 25 aprile 2010
Numero minimo di partecipanti: 10

REGISTRAZIONE E ULTERIORI INFORMAZIONI
Otto semplici passi verso il seminario
Programma del seminario
Domanda di ammissione

Per ulteriori informazioni:
Alternative Information Center
Betlemme +972 2 277 5444  aic.camps at gmail.com
Il costo del seminario è di 320 euro (100 euro di caparra e 220 euro da consegnare all'arrivo). Il costo comprende tutti i pasti, l'alloggio, i trasporti, i workshop, le visite e le lezioni. Il costo non include il trasporto aereo e l'assicurazione sanitaria nel periodo del seminario.

L'AIC non si assume alcuna responsabilità per infortuni o danni che i partecipanti possono causare a se stessi, ad altri o a proprietà nel corso del seminario.


Tutte le lezioni si svolgeranno in inglese.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)