PeaceLink

Lista News

Archivio pubblico

Viene lanciato Sociale.network basato su Mastodon

Un'alternativa etica a Facebook

Sociale.network è una piattaforma etica, filosofica e politica, collegata - grazie a Mastodon - a diverse reti che si federano tra loro sui valori, i principi, gli ideali della tolleranza, della cooperazione, della solidarietà e della pace. Manca ogni forma di pubblicità commerciale.
Laura Tussi15 ottobre 2020

Sociale.network è basato sul software Mastodon ed è collegato ai contenuti culturali del progetto ecopacifista di PeaceLink

Carlo Gubitosa, tra gli storici fondatori dell’associazione e del portale PeaceLink - Telematica per la pace, nel webinar del 14 ottobre ha introdotto e approfondito la sua conoscenza della piattaforma Mastodon che supporta il network sociale etico.

Gubitosa ha sperimentato vari software con l’esigenza di praticare una non collaborazione con strutture di potere pericolose e invece, al contrario, propone un network con una funzione di contenuti condivisi, con un patto sociale riconosciuto e accettato da tutti i membri del network. Nello spirito della nonviolenza gandhiana, se il fine è la solidarietà internazionale, la forza della verità, l’energia dell’amore, non è possibile sostenere aziende e oligopoli che propugnano i nazionalismi, i sovranismi, i fascismi, i razzismi come esempio la campagna Brexit.

Le consuete piattaforme contribuiscono a un sistema aziendale con concentrazione di potere di controllo sociale. Un dato importante è che nella campagna Brexit è stato investito 1 miliardo di dollari per influenzare - tramite i social network - milioni di utenti, conoscendone i dati personali e gli orientamenti. "Noi - dice Carlo gubitosa - con Mastodon cerchiamo di intaccare questo sistema con poche risorse, a costi quasi nulli, con conoscenze valide e alte, con contenuti di qualità e con motivazioni etiche molto forti e di spessore". E aggiunge: "La piattaforma Mastodon vive con la funzionalità di un universo di reti federate, dove ogni comunità si attribuisce le proprie regole. Noi creiamo una comunità con basi solide e in interazione con molteplici istanze, ossia nodi, che possono escludere dalla loro rete le comunità xenofobe, fasciste, razziste, sovraniste, tramite principi e ideali antitetici. Mastodon è una comunità che si autodetermina".

Mastodon è il software di base del progetto www.sociale.network

Sociale.network è una piattaforma etica, filosofica e politica, collegata - grazie a Mastodon - a diverse reti che si federano tra loro sui valori, i principi, gli ideali della tolleranza, della cooperazione, della solidarietà, della pace con gli altri Paesi con un patto sociale già assimilato a livello comunitario e storico.

Lo scontro per esempio tra fascisti e antifascisti, tra nonviolenti e guerrafondai in Facebook in realtà è posto in un sistema e in una struttura in cui questo scontro, questa diatriba costante, risulta funzionale a un modello affaristico e a un sistema di business. 

Quindi Mastodon è antitetico a Facebook. 

"Per questo motivo - dice Gubitosa - con Mastodon ci spostiamo su una piattaforma etica per sostenere un modello di ideali e principi positivi e condivisi e soprattutto è un paradigma alternativo e antitetico: è importante consegnare al futuro un ecosistema informativo non condizionato da colossi informatici".

Mastodon è un universo federato di reti (Fe-diverso) su Internet. Vi comunicano nodi (istanze) federati, tramite un protocollo che permette ai vari nodi di comunicare, in una comunità culturale, con profondità di relazioni, tramite diverse reti sociali con qualità di contenuti e di valori condivisi.

Articoli correlati

  • "Ecco perché abbiamo fatto nascere un social network libero"
    CyberCultura
    Intervista a Carlo Gubitosa su sociale.network

    "Ecco perché abbiamo fatto nascere un social network libero"

    Oggi i social network hanno un potere mai visto nella storia dell’umanita’. Facebook ha un valore economico pari a quello di intere nazioni. Questa e’ la parte terrificante. La parte magnifica e’ che noi da domani possiamo cambiare questo sistema.
    10 giugno 2021
  • Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar
    Pace
    TPAN e educazione civica

    Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar

    La finalità del webinar di PeaceLink è quella di far conoscere il trattato ONU TPAN inserito in un percorso di educazione civica e di cittadinanza globale. L’educazione alla pace deve essere inserita nell’educazione civica, partendo dal fatto che in una democrazia le regole evitano la guerra.
    25 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • PeaceLink - Statistiche di accesso al sito 2020
    PeaceLink

    PeaceLink - Statistiche di accesso al sito 2020

    Pubblichiamo una breve panoramica sull'uso del sito di PeaceLink nel 2020 in confronto con i dati raccolti dal 2012 in poi.
    8 gennaio 2021 - Francesco Iannuzzelli
  • Discorso sulla speranza
    Editoriale
    Non voglio attendere passivamente il futuro

    Discorso sulla speranza

    La mia è la voce di una ragazza che crede nella speranza, ed oggi sono qui per dirvi di non accettare la realtà così come è data. Io sono qui per parlare della difesa dei miei diritti, dei nostri diritti, come posizione critica, come diritto alla felicità.
    Giulia Gallo
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)