Comunicato stampa

INTRECCI, Le reti della con-divisione per un progressivo affrancamento dalla violenza

Un progetto innovativo per le donne che intendono allontanarsi dalla violenza e dal maltrattamento
Lella Menzio (Presidente Telefono Rosa - Torino)

Il Telefono Rosa di Torino ha attivato un progetto dedicato a tutte le
donne che intendono contrastare le realtà di violenza, maltrattamento o
disagio che caratterizzano la loro vita. nPer una donna che intende
allontanarsi da situazioni di violenza o di maltrattamento, è
importante
sapere come provare a costruire un percorso verso l'autonomia e
l'affrancamento, facendo chiarezza sugli obiettivi da perseguire e sui
modi
per raggiungerli e per conservarli con efficacia duratura, dentro e
fuori
di sé.
Per questi motivi, l'Associazione Volontarie del Telefono Rosa, con il
sostegno della Compagnia di San Paolo che ha stanziato un contributo di
50
mila euro a favore del progetto "Intrecci", ha reso operativo uno
sportello
sociale, aperto tutti i mercoledì dalle ore 15 alle ore 18.30, per
confrontarsi, per condividere concrete strategie di contrasto ai
disagi, ai
bisogni, alle urgenze o alle emergenze.
Durante la fase di accoglienza saranno chiarite le necessità delle
partecipanti e, di conseguenza, tracciato il primo progetto di azione,
anche tramite l'accompagnamento ai servizi socio-assistenziali
territoriali, con la partecipazione agli incontri dello sportello di
orientamento al lavoro, necessità prioritaria per chi vuole realizzare
una
base concreta di autonomia. Sarà invece possibile tracciare precise
strategie di azione con la partecipazione a specifici percorsi di
gruppo,
coordinati da due facilitatrici del Telefono Rosa di Torino.
I gruppi prevedono un ciclo di cinque incontri, con cadenza
settimanale, di
due ore ciascuno: il giovedì (dalle ore 10 alle 12) oppure il venerdì
(dalle ore 14 alle 16).
Un progetto necessario ad individuare aspirazioni, punti di vista,
talenti
e confini soggettivi. Per un definitivo allontanamento dalla violenza.

Articoli correlati

  • Il Paese delle donne: rivista
    Sociale
    Una realtà viva e dinamica di impegno sociale e civile

    Il Paese delle donne: rivista

    Il Paese delle donne contiene e continua esperienze che vanno scoperte e poste in risalto come l’attivismo sui grandi temi della memoria, dalla legalità ai percorsi esistenziali e resistenziali, dalla pace ai diritti umani, da quando si sono emancipate a partire dagli anni caldi della contestazione.
    27 giugno 2020 - Laura Tussi
  • Alexis Ohanian ha rassegnato le dimissioni dal comitato direttivo di Reddit
    CyberCultura
    Tu, cos'hai fatto?

    Alexis Ohanian ha rassegnato le dimissioni dal comitato direttivo di Reddit

    Alexis Ohanian, cofondatore di Reddit, si dimette chiedendo che sia subito sostituito da una persona di colore
    8 giugno 2020 - Chelsea Ritschel
  • Il terrorismo razziale e l'eredità della violenza di Stato
    Pace
    Il fascismo neoliberale ha perso ogni scrupolo

    Il terrorismo razziale e l'eredità della violenza di Stato

    L'impunità dei poliziotti violenti, la risposta feroce alle proteste per la morte delle loro vittime non sono che gli indicatori di una politica fascista che per consolidarsi ha bisogno di alimentare l'odio e perpetrare la sua eredità razzista
    4 giugno 2020 - Henry Giroux
  • Pace, Donne, Disarmo
    Pace
    Il motore della finanza globale risiede nell’export di armi

    Pace, Donne, Disarmo

    Nella giornata internazionale delle donne per il disarmo, ricordiamo l’impegno di molteplici attiviste sui grandi temi del disarmo nucleare, dalla marcia mondiale della pace e della nonviolenza al Petrov Day
    25 maggio 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)