A Gianluca erano state prescritte metanfetamine

Non etichettare tuo figlio: ascoltalo

L'associazione "Giù le Mani dai Bambini" ha supportato la famiglia nella battaglia per la libertà di scelta terapeutica, rifiuto degli psicofarmaci e ricerca di strade differenti per affrontare il disagio del piccolo. Ora Gianluca sta bene
Giacomo Alessandroni12 giugno 2008

Per vedere questa pagina, hai bisogno dell'ultima versione di Adobe Flash Player. Clicca qui per scaricarlo

Il video parla da solo. È una storia di genitori testardi che non si sono fermati davanti alla scelta facile e - spesso - comoda propostagli dal neuropsichiatra: curare l'iperattività del figlio con metanfetamine [il farmaco si chiama Ritalin e lo produce la Novartis].

Quello che spesso non si dice è - diversamente da quanto richiesto nel test ADHD - che ci sono mille modi per gestire la vivacità di un figlio.

Ho - per gioco - fatto il test: mio figlio risulta iperattivo al 78%. Il punto è che le domande mi sembravano veramente ridicole: "suo figlio fa rumore mentre gioca?" "è disposto ad attendere il suo turno?" "parla troppo?" "interrompe la conversazione?".

Forse è grazie a considerazioni analoghe alle mi che il 30 ottobre 2007 la Regione Piemonte ha vietato il test ADHD nelle scuole della Regione: un esempio che lo Stato dovrebbe recepire. Speriamo ne abbia il coraggio.

Note: Per sostenere le iniziative di Giù le Mani dai Bambini è possibile utilizzare una delle seguenti modalità:

- Conto Corrente Bancario - Codice IBan: IT 06Z 03268 01001 053859331540
intestato a Comitato GiùleManidaiBambnii ONLUS (Codice fiscale 9 765 008 001 9)

- Conto Corrente Postale - n. 67674515
intestato a Comitato GiùleManidaiBambnii ONLUS C.P. 589 - 10121 Torino

- Donazione online con carta di credito (con metodo di pagamento SecurPay di Banca Sella)

- Donazione online con Paypal

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)