All'interno del più ampio contesto scolastico, anche l'ora di religione può diventare un laboratorio interculturale, in cui si sperimentano relazioni e confronti, nella reciproca conoscenza delle appartenenze e dei vissuti...

La Scuola Interculturale. Laboratorio Educativo di Dialogo

"L'ora delle religioni" è in grado di promuovere un processo interculturale, nell'attitudine etica del rispetto per gli altri, per tutti e per ciascuno, nell'approccio della comprensione e del dialogo, che devono coniugare insieme il rispetto per le differenti identità e la disponibilità ad accogliere quanto di diverso sussiste nell'altro, come portatore di realtà sociali e comunitarie...
Dunque "l'ora delle religioni" in cui si possano sperimentare forme di interazione culturale, favorendo conoscenze, relazioni, collaborazioni, trasferibili nei gruppi di pari, nella famiglia, nel territorio e nella società.
Laura Tussi27 dicembre 2010

La Scuola Interculturale. Laboratorio Educativo di Dialogo.

All'interno del più ampio contesto scolastico, anche l'ora di religione può diventare un laboratorio interculturale, in cui si sperimentano relazioni e confronti, nella reciproca conoscenza delle appartenenze e dei vissuti, all'interno dei quali si possano sperimentare forme di interazione culturale e religiosa, favorendo conoscenze, relazioni, collaborazioni, trasferibili nei gruppi di pari, nella famiglia, nel territorio e nella società. "L'ora delle religioni" è in grado di promuovere un processo interculturale, nell'attitudine etica del rispetto per gli altri, per tutti e per ciascuno, nell'approccio della comprensione e del dialogo, che devono coniugare insieme il rispetto per le differenti identità e la disponibilità ad accogliere quanto di diverso sussiste nell'altro, come portatore di realtà sociali e comunitarie...
Note: http://scuolaedidattica.lascuolaconvoi.it/index.php?i_tree_id=57314&plugin=news&i_category_id=52&i_news_id=1786

Articoli correlati

  • L’informazione della libertà
    Pace
    I social network etici consentono un’informazione realmente universale e immediata nella popolazione

    L’informazione della libertà

    I manifesti, i volantini, i giornali murali, hanno svolto e svolgono una funzione propagandistica, informativa e organizzativa molto importante. Si pensi al ruolo durante la prima guerra e la seconda guerra mondiale o nella lotta della Resistenza.
    1 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Maria Montessori e il pacifismo
    Pace
    Donne coraggiose

    Maria Montessori e il pacifismo

    Maria Montessori continuò, durante l’esilio imposto dal fascismo, nelle sue conferenze a esprimere messaggi di pace e lanciare moniti per la nonviolenza, mentre in tutta Europa e nel mondo divampavano l’odio, la violenza e la seconda guerra mondiale, provocati dai regimi nazifascisti.
    12 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Donna: l’impegno pacifista
    Pace
    La donna emancipata e pacifista nella cultura dell'Ottocento

    Donna: l’impegno pacifista

    L’asprezza del misoginismo ottocentesco si scontra con l’esperienza dei primi gruppi emancipazionisti. La donna emancipata e pacifista diviene allora il bersaglio da colpire, l’emblema di disordine e della sregolatezza morale.
    11 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele
    Palestina
    Mosaico di Pace

    Boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele

    Embargo contro Israele, un dossier a cura di BDS Italia. Con il sostegno di PeaceLink e con la collaborazione del collettivo A Foras. Israele applica un regime di apartheid nei confronti della popolazione palestinese, violandone i diritti umani e politici.
    20 marzo 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)