Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Legambiente, Allarme per PM10 a Taranto

I dati sono stati illustrati dagli ambientalisti del 'Treno verde' di Legambiente, la campagna di monitoraggio sull'inquinamento acustico e atmosferico, che quest'hanno ha fatto tappa a Taranto.
5 marzo 2009
Fonte: ANSA

Agenzia Ansa
(ANSA) - TARANTO, 6 MAR - La concentrazione di polveri sottili (Pm10) rilevata per due giorni consecutivi in due postazioni a ridosso della zona industriale di Taranto supera abbondantemente i limiti tollerabili.

E' quanto hanno accertato i tecnici di Legambiente e dell'Istituto sperimentale di Rete ferroviaria italiana. I dati sono stati illustrati dagli ambientalisti del 'Treno verde' di Legambiente, la campagna di monitoraggio sull'inquinamento acustico e atmosferico, che quest'hanno ha fatto tappa a Taranto.



All'incontro ha preso parte anche l'assessore all'Ecologia della Regione Puglia Michele Losappio. ''I nostri tecnici - ha sottolineato Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente - hanno fatto due monitoraggi, il 3 e il 4 marzo. Quello che emerge e' che i dati sulle polveri sottili Pm10 sono ben al di sopra dei limiti di legge. Il 3 marzo, a fronte di un limite di 50 microgrammi per metro cubo, il valore rilevato e' stato di 115. Nel secondo monitoraggio al rione Tamburi - ha aggiunto Ciafani - e' stato rilevato un valore di 80 microgrammi per metro cubo. ''Al contrario di altre citta' in cui l'inquinamento atmosferico e' dovuto soprattutto al traffico, abbiamo rilevato - ha sottolineato Ciafani - picchi anche nelle ore notturne''. Sono risultati nella norma, invece, i dati relativi a benzene, biossido di zolfo, ozono, monossido di azoto e di carbonio quelli relativi all'inquinamento acustico. (ANSA).

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)