Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Sversamento fanghi e liquami in mare

WWF: “Su depuratore Taranto mai presi provvedimenti"

Non è il primo incidente che accade in un quartiere invaso da odori putrescenti da 10 anni
15 marzo 2012
WWF

  “Il Wwf  esprime forti preoccupazioni per lo sversamento di fanghi e liquami dal depuratore di contrada Gennarini, a Taranto, avvenuto tra il 7 e 8 Marzo e annunciato in una nota dalla Guardia Costiera che ha rilevato come ‘l’episodio si sia manifestato in tutta la sua gravità sia per le considerevoli dimensioni dell’inquinamento marino prodotto, sia per la presenza in mare di rifiuti solidi galleggianti di vario genere e sia per un intenso odore acre, percepibile a diverse decine di metri di distanza dalla chiazza’. Non capiamo – continua l’associazione ambientalista - come mai sia possibile che per questo depuratore, visto che non è la prima volta che accade, non si siano presi provvedimenti definitivi”.

 

Scarico liquami a mare


“Il Wwf ricorda che odori putrescenti appestano il quartiere da anni. Dopo ripetuti avvisi degli abitanti, ci ritroviamo dopo 10 anni con lo stesso problema. Ringraziamo la Guardia Costiera e le Autorità che prenderanno a cuore la risoluzione di questo problema, ed invitiamo l’AQP e le Autorità cittadine a farsi carico di ripristinare il danno prodotto e a verificare il danno ambientale per ripristinare in breve tempo uno degli angoli più caratteristici e popolosi della nostra città”.

 

 

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)