gheddafi

31 Articoli - pagina 1 2
  • Libia: difendere i civili, fermare i raid
    Stop ai bombardamenti

    Libia: difendere i civili, fermare i raid

    Questa guerra azzera il "risorgimento" delle popolazioni e consente alle potenze vincitrici di scegliersi gli interlocutori e di costituire regimi accomodanti in grado di garantire le risorse energetiche con opportunismo e obbedienza. Compito urgente è quello di chiedere la fine dei raid e l'attuazione della risoluzione Onu per quella che è l'unica legittima finalità per cui è stata richiesta: la protezione della vita di persone che rivendicano libertà e democrazia.
    20 marzo 2011 - Alessandro Marescotti
  • Libia, ecco cosa ha deliberato l'Onu
    La Risoluzione n. 1973 (2011) del Consiglio di Sicurezza che autorizza l'uso della forza

    Libia, ecco cosa ha deliberato l'Onu

    E' ora vietato "il decollo, l'atterraggio e il sorvolo nel territorio libico di velivoli registrati in Libia o gestiti da cittadini o compagnie libiche'. La sola eccezione è per voli a scopo umanitario. L'ONU ha deciso di autorizzare l'uso della forza militare con l'obiettivo primario di proteggere la popolazione escludendo categoricamente il dispiegamento di "una forza di occupazione straniera di qualsiasi forma e in qualsiasi parte del territorio libico".
    19 marzo 2011 - Antonio Papisca
  • Libia: intervenire è difficile ma non impossibile
    I mercenari stanno reprimendo nel sangue la rivolta iniziata il 15 febbraio. Quella di Gheddafi è una guerra che va fermata

    Libia: intervenire è difficile ma non impossibile

    Chi interviene non deve avere secondi fini (tipo garantirsi il controllo delle risorse naturali di un paese) ma un solo obiettivo: proteggere la popolazione, difendere i diritti umani, impedire il massacro di civili innocenti. A questo scopo è stata costituita sessantasei anni fa l'Organizzazione delle Nazioni Unite.
    16 marzo 2011 - Flavio Lotti
  • Benvenuto Gheddafi

    11 giugno 2009 - Tonio Dell’Olio
  • L'odissea dei rimpatriati dalla Libia

    Catturati in retate, chiusi in cpt infernali ed espulsi dalle autorità di Tripoli, migliaia di cittadini del Niger fanno le spese delle politiche di esternalizzazione dell'UeÈ l'Italia a premere su Gheddafi per ottenere le espulsioni. E bloccare così un'emigrazione transfrontaliera che dava un po' d'ossigeno al paese più povero del mondo
    6 luglio 2006 - Stefano Liberti
  • Sudan: Gheddafi attacca la proposta di Kofi Annan per il Darfur

    Gheddafi ha criticato il richiamo fatto da Annan a UE e Nato perchè intervengano in aiuto alla crisi umanitaria che si sta sviluppando nella regione del Darfur perchè ciò rischierebbe di crearee una situazione simile a quella irachena
    15 febbraio 2005
pagina 2 di 2 | precedente - successiva

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Disarmo
    Abbattuti oltre cento eucalipti monumentali su commissione della Marina militare

    Così hanno ucciso il Parco dell'Hangar di Augusta

    «Un danno irreparabile», per l'associazione Hangar Team. La perdita dell’ultimo polmone eco-culturale di un territorio chiuso tra i fumi delle ciminiere industriali e il filo spinato delle zone militari.
    31 ottobre 2020 - Gianmarco Catalano
  • Consumo Critico
    Report sulla plastica dei biberon

    1,6 milioni di microplastiche al giorno. Per ogni bambino

    Secondo un nuovo studio, i contenitori sintetici per neonati cedono molta microplastica. Le possibili conseguenze per la salute non sono ancora chiare
    30 ottobre 2020 - Mareike Andert
  • Latina
    6.137 donne uccise negli ultimi 15 anni

    Honduras: donne in pericolo

    Tra gennaio e agosto 2020, l'Osservatorio sulla violenza ha registrato 218 tra morti violente e femminicidi, 138 dei quali durante i mesi di quarantena.
    28 ottobre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Migranti
    Da sempre lavora per rivendicare il diritto alla salute

    Intervista a Fiorella Gazzetta, medico in soccorso degli ultimi

    Nel marzo 2009 con alcuni volontari ha dato vita ad un Ambulatorio per Cittadini senza permesso di soggiorno e senza fissa dimora. Da agosto 2020 si sono costituiti in Associazione di Volontariato.
    25 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Pace
    Nell’azione educativa si esercitano relazioni di potere

    Educazione e relazioni di potere

    Le relazioni di potere compongono una trama plurale, diffusa, trasversale a tutte le relazioni umane e sono direttamente collegate alle possibilità di costruirci in soggetti sociali e storici in trasformazione
    28 ottobre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)