convegno

Glocal Youth Media per giovani del Nord e del Sud del mondo Giornata di studio su Educazione ai media e Intercultura

22 ottobre 2004

L’Educazione ai media è una delle sfide più attuali che la scuola si trova ad affrontare, nella consapevolezza che tra le competenze fondamentali per una piena cittadinanza devono esserci una fruizione responsabile e un utilizzo attivo dei mezzi di comunicazione.
In alcuni paesi europei le istituzioni hanno creato degli enti per la ricerca, il coordinamento e il supporto alle attività didattiche, in altri paesi, come l’Italia, l’iniziativa è lasciata agli insegnanti, alle associazioni, ai media stessi.

Il progetto Glocal Youth è parte dei programmi dell’Unione Europea di promozione dell’Educazione ai media, e ha la caratteristica di coniugare questo approccio con quello dell’Intercultura, altra prospettiva pedagogica fondamentale nell’Europa delle culture.
Il progetto Glocal Youth cerca di rispondere a una serie di domande. Quali media per giovani esistono in Africa, in Asia, in America Latina? Quali sono le uguaglianze e le differenze con quelli europei? Che rappresentazione dei giovani si può cogliere dai media espressamente diretti a loro? Come viene affrontato il tema della cittadinanza? Che influenza hanno le finalità commerciali?

Durante la giornata di studio interverranno alcuni specialisti di Educazione ai media e di Intercultura (di Spagna, Belgio, Portogallo, Argentina), esponendo sia gli aspetti teorici sia alcuni dei casi studio analizzati dal gruppo di ricerca (mostrando siti internet, sequenze video, immagini).

La ricerca Glocal Youth ha realizzato più di 40 moduli didattici di analisi di prodotti mediatici per giovani di Europa, Asia, Africa, America Latina con testi mediatici (video, stampa, musica, internet), esercizi di analisi, testi di approfondimento.
I moduli possono essere utilizzati soprattutto nelle classi superiori per attività di analisi e per realizzare percorsi di autoproduzione.

Informazioni:
Coop. Lai-momo:
e-mail progetti@africaemediterraneo.it
fax 051 6790117 tel. 051 840166
Su richiesta potrà essere rilasciato un attestato di frequenza in quanto titolo di aggiornamento.

Progetto realizzato da Coop Lai-momo (Sasso Marconi)
In collaborazione con IRRE-E.R.
Con il co-finanziamento dell’Unione europea Programma eLearning

Mattina: Sala Borsa (Piazza Maggiore)

9.30-10.00 Accoglienza e saluti

10.00-12.30 Relazioni
Sandra Federici
Direttore di Africa e Mediterraneo, coordinatrice della ricerca Glocal Youth
Introduzione, presentazione del progetto Glocal Youth. La media education e l’intercultura
Michel Clarembeaux
Direttore del Centre Audiovisuel Liège, Professore di Didattica della Comunicazione all’Università di Liegi
Educazione ai media e cittadinanza. Definizioni e metodi
José Ignacio Aguaded Gómez
Direttore del Grupo ComunicarDocente di Comunicazione all’Università di Huelva
Educazione e comunicazione in un mondo globale
María Amor Pérez Rodríguez
Docente di Didattica della lingua spagnola dell’Università di Huelva
Nuovi linguaggi della comunicazione: insegnare e apprendere con i media
Ciro Novelli
Direttore del Centro de Información y Comunicación de la Universidad Nacional de Cuyo (Argentina)
L’uso della radio in classe. Presentazione di esperienze in America Latina
Vitor Reia-Baptista
Docente di Scienze della Comunicazione e dell’Informazione all’Università dell’Algarve e ricercatore del Centro de Ciências do Mar do Algarve
I giovani e l’educazione ambientale nei media di Europa e Asia
Iolanda Pensa
Giornalista e critico d’arte, ricercatrice della Cooperativa Lai-momo
I giovani e i media in Africa. Il caso del Senegal e del Camerun
Modera: Andrea Marchesini Reggiani (Africa e Mediterraneo)

12.30-13.00 Domande


15.00-15.30 Introduzione
Sandra Federici (Lai-momo)
Presentazione del progetto e del sito internet didattico

15.30-17.30 Presentazioni della ricerca e dei moduli didattici
Michel Clarembeaux (CAV - Liège)
Presentazione della ricerca sui media per giovani in Europa e analisi di alcuni audiovisivi
Enrique Martínez-Salanova (Grupo Comunicar - Huelva)
Come si rappresentano i giovani nei media in America Latina e Spagna
Neusa Baltasar (CCMAR - Faro)
Presentazione della ricerca sui media per giovani in Asia e analisi di alcuni prodotti mediatici
Iolanda Pensa (Lai-momo)
Presentazione della ricerca sui media per giovani in Africa e analisi di alcuni prodotti mediatici
Sara Saleri (Lai-momo)
“Ferraristi a Belgrado” Analisi di un servizio del TG5 durante la guerra del Kosovo

17.30-18.30 Discussione sulle attività svolte e sulle possibilità di utilizzo in classe

Per maggiori informazioni:
Sandra Federici, Sara Saleri
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Da oggi è disponibile una pagina web per avere tutte le informazioni sulla campagna

    Uniti contro gli euromissili: la tua firma conta!

    Per esprimere pubblicamente la tua contrarietà ai nuovi euromissili e unirti ad altri cittadini che chiedono un futuro di pace basta compilare il modulo online che abbiamo preparato. Ecco tutte le informazioni che cercavi.
    20 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Laboratorio di scrittura
    Cronaca della presentazione di un esposto sulle emissioni dell'ILVA

    Si fa presto a dire

    Il maresciallo comincia a scrivere. Sembriamo a buon punto. La felicità dura poco. Blackout elettrico. Il computer dei Carabinieri perde tutti i dati. Si ricomincia da capo. Così per tre volte mentre fuori si superano i quaranta gradi. L'esposto è proprio sulle vittime delle future ondate di calore.
    18 luglio 2024 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Comunicato stampa con allegati

    La valutazione di impatto sanitario sulle emissioni di CO2 dell'Ilva

    Sono di particolare importanza i dati dello studio “Il “mortality cost” delle emissioni di C02 di uno stabilimento siderurgico del Sud Italia: una valutazione degli impatti sanitari derivanti dal cambiamento climatico”. Al centro c'è la questione dell'impatto transfrontaliero e transgenerazionale.
    18 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    Dalle strategie online alla vita reale che ti circonda

    Come rendere virale l'appello contro gli euromissili

    Un mini-manuale di azioni pratiche. Ogni piccola azione conta. Più persone conosceranno l'appello, maggiore sarà la pressione dell'opinione pubblica sui decisori politici. La parola d'ordine è #NoEuromissili
    18 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Ancora non si placa la disputa sui fatti del 26 giugno scorso: colpo di stato o autogolpe?

    Bolivia: l'autodistruzione del Movimiento al Socialismo

    La guerra senza quartiere tra il blocco a sostegno di Morales e quello a favore di Arce ha finito per lacerare il partito, i sindacati e i movimenti sociali
    17 luglio 2024 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)