fiera

1a SAGRA DEL MAIALE E DEL CINGHIALE E MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI ANTILLESI

4 dicembre 2004

Antillo Via Roma, 4 e 5 dicembre 2004
1a SAGRA DEL MAIALE E DEL CINGHIALE E MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI ANTILLESI
La “1a Sagra del maiale e del cinghiale”, che avrà luogo ad Antillo (ME) il 4 e 5 dicembre prossimi, si prefigge lo scopo di diffondere all’esterno del territorio comunale quei prodotti tipici locali ottenuti da questi animali: salsiccia, salumi, porchetta, lardo, “frittuli”, che già sono noti ed apprezzati in buona parte della provincia di Messina. Ulteriore finalità della Sagra è poi quella di rivalutare un’attività – l’allevamento del maiale – che, seppure in declino, è particolarmente diffusa tra gli Antillesi e che, soprattutto nei periodi più difficili, ha rappresentato una delle componenti più rilevanti dell’economia del luogo.
L’allevamento del maiale ad Antillo vanta una tradizione secolare. In tutta la Val d’Agrò un vero allevamento in massa del maiale esisteva solo ad Antillo. Centinaia e centinaia di capi all’anno erano allevati in tutte le famiglie e spesso ne erano la risorsa principale, poiché all’atto della vendita si poteva ricavare qualche centinaio di lire. Nei primi decenni del secolo scorso l’allevamento del maiale era un’attività talmente diffusa nella popolazione locale al punto che ad Antillo si teneva un frequentatissimo mercato domenicale dî purcidditta e ddî gnarri, (i cosiddetti lattonzoli). In marzo ed aprile si smerciavano decine e decine di lattonzoli mentre in dicembre e gennaio si compravano i maiali svezzati da tempo. L’alimentazione dei maialetti consisteva in ghiande, granturco, castagne, frutti scadenti appositamente raccolti (pere e mele) e nel classico “bbiviruni” formato da un intruglio di latte, crusca e residui di cibo. Alla fine dell’estate i maiali erano così cresciuti al punto da poter essere venduti o macellati “a pprima carne”, come prima carne suina della stagione.
L’estensione della Sagra anche ai prodotti derivati dal cinghiale è stata decisa per far conoscere e apprezzare la carne prelibata di un animale sempre più diffuso nel territorio antillese. Difatti taluni allevatori locali si stanno specializzando nell’allevamento di questa specie appartenente alla famiglia dei suini, senza dimenticare poi che i boschi di Antillo sono particolarmente ricchi di cinghiali che vivono allo stato selvatico e che possono essere cacciati nei periodi in cui lo consente il calendario venatorio. La Sagra del maiale e del cinghiale ospiterà anche una ricca e variegata mostra mercato dei prodotti tipici antillesi (funghi, olio, vino, miele, frutta secca, pane casereccio, formaggi, ecc. oltre agli apprezzati prodotti dell’artigianato locale).
Quest’anno la manifestazione avrà luogo sabato 4 dicembre a partire dalle ore 16,00 e domenica 5 dicembre a partire dalle ore 10,00.
Per ulteriori informazioni contattare il Comune di Antillo tramite telefono: 0942723031, fax: 0942723271, e-mail comuneantillo@tiscali.it

Per maggiori informazioni:
sigillo giuseppe
0942723031
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • set
    29
    mer
    corteo

    Giornata mondiale del Cuore… per non dimenticare mai

    Molo Sant'Eligio - città vecchia - Taranto (TA)
    Giornata mondiale del Cuore… per non dimenticare mai
    La manifestazione consiste in un corteo di motonavi che partirà dal Molo Sant'Eligio per arrrivare allo specchio d'acqua prospicente il Quarto ...
  • set
    30
    gio
    corso

    Pellegrini di pace, apostoli della non violenza

    Pellegrini di pace, apostoli della non violenza
    Primo seminario con Antonino Drago - 15.30 - 19.00 Aeropago di Nietta e Rietto
  • set
    30
    gio
    incontro

    L'estetica dell'acqua nella cultura araba

    L'estetica dell'acqua nella cultura araba
    Parole e musica Molto spesso la cultura araba è ridotta alla religione islamica, la religione islamica è ridotta ai testi sacri e i testi sacri sono ...
  • ott
    5
    mar
    corso

    I confini della colonia

    I confini della colonia
    Laboratorio gratuito dedicato al colonialismo italiano, rivolto ai docenti di ogni ordine, grado e materia di insegnamento. 5 - 12 - 19 ottobre La ...
  • ott
    9
    sab
    corteo

    Per il Clima, Fuori dal Fossile

    Roma
    Per il Clima, Fuori dal Fossile
    Campagna Nazionale "Per il Clima Fuori dal Fossile!" Basta bugie! Fermiamo il greenwashing. Portiamo in piazza la giusta transizione. ...
  • ott
    10
    dom
    manifestazione

    Marcia Perugia-Assisi 2021

    Marcia Perugia-Assisi 2021
    1961-2021 La Marcia compie 60'anni!! Domenica 10 ottobre 2021 partecipa alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità. - La pandemia ...
  • ott
    12
    mar
    incontro

    Donne europee per l’Agenda 2030

    Donne europee per l’Agenda 2030
    Toponomastica femminile e Matilda editrice parteciperanno con l'evento Donne europee per l'Agenda 2030 al Festival dello Sviluppo Sostenibile, ...

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1901: A San Vito dei Normanni nasce Lanza del Vasto. Gandhi lo chiamerà Shantidas, "servitore della Pace"

Dal sito

  • Pace
    Resoconto della relazione di Alessandro Marescotti al webinar del 22 settembre 2021

    L’indifferenza del movimento pacifista

    La solidarietà per Daniel Hale e la campagna Guantanamo vanno avanti. La reazione della società civile di fronte a queste violazioni dei diritti umani è flebile. Qualche ingranaggio si è rotto nei meccanismi di attivismo e solidarietà
    28 settembre 2021 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Giornata mondiale del Cuore… per non dimenticare mai

    Conferenza stampa del Comitato "12 giugno" Vittime del Lavoro e del Dovere e del Volontariato

    Il 29 settembre si terrà un corteo a mare nello specchio d'acqua dove sono morti i gruisti Francesco Zaccaria e Mimmo Massaro. E' possibile salire sulle motonavi, anche per gli studenti, ed è di sicuro un modo per riflettere sulle cause degli infortuni sul lavoro e su come intervenire.
    27 settembre 2021 - Fulvia Gravame
  • Conflitti
    Gli stupri dei bambini erano la regola: "La notte li sentiamo gridare, ma non possiamo fare nulla"

    "Mettevamo al potere gente che faceva cose peggiori di quelle fatte dai talebani"

    Gli episodi che riportiamo in questa pagina web spiegano perché l'esercito e la polizia afghani non fossero amati dalla popolazione e si siano sbriciolati appena è venuto meno il supporto delle truppe americane e della Nato, nonostante fossero stati fortemente armati, attrezzati e addestrati.
    Redazione PeaceLink
  • Pace
    In nome dei diritti umani ci hanno chiesto di partecipare a fallimentari missioni militari

    Il pacifismo: delegittimato e sotto assedio

    Siamo stati delegittimati non dai nostri avversari ma dai nostri “amici”. È stata la sinistra – che un tempo marciava contro gli euromissili – ad abbandonare e poi a isolare il movimento che si opponeva alla guerra in Afghanistan. Il movimento pacifista è stato sabotato dall’interno.
    26 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Consumo Critico

    "Covid e le saggezza nascoste" di Marinella Correggia

    L'ultimo libro di Marinella Correggia, è illuminante per comprendere la pandemia Covid 19 e la sua gestione in tutto il mondo. Una visione «altermondialista», ecopacifista, lontana dalle teorie del complotto ma anche alternativa alla narrazione dominante.
    25 settembre 2021 - Linda Maggiori
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)