evento

IL SOGNO E IL SEGNO All’asta le opere di Paolo D’Altan a favore della Fondazione Pangea Onlus

4 febbraio 2005
ore 19:00 (Durata: 3 ore)

Hammam della Rosa, V.le Abruzzi 15 a Milano
Venerdi 4 Febbraio 2005, ore 19

“Dietro il paesaggio, dietro ogni volto, dietro ogni progetto di Pangea, vi è un Sogno, prima inespresso, poi via via sempre più delineato, sempre più vero, fino a trasformarsi in realtà, diventando un Segno chiaro, importante, duraturo per le persone, per i bambini e le donne che hanno saputo immaginare un futuro diverso e, insieme a Pangea, lo stanno realizzando....”
E’ con questa motivazione che Paolo D’Altan, noto artista milanese, ha deciso di donare alla Fondazione Pangea Onlus 13 tavole originali dipinte in acrilico su tela: le opere, saranno messe all’asta venerdì 4 Febbraio a partire dalle ore 19 presso il cafè letterario dell’Hammam della Rosa di V.le Abruzzi 15 a Milano. Le immagini di 12 delle 13 tavole, che sono esposte presso l’Hammam della Rosa dal martedì al venerdì dalle 12 alle 22.30 e il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 19.30, sono state utilizzate per la realizzazione grafica del Calendario 2005 della Fondazione Pangea Onlus: Paolo d’Altan ha voluto interpretare con questo lavoro lo spirito e il modo di lavorare di Pangea nei suoi diversi progetti.
I proventi dell’asta di beneficenza saranno impiegati per finanziare i progetti della fondazione: uno di questi quadri unici appeso nella propria casa o nel proprio ufficio, regalato ad amici e conoscenti potrà essere il Segno tangibile che anche voi avrete permesso al “Sogno” di tante persone, donne, uomini e bambini, di diventare realtà!
Durante la serata saranno presenti l’artista Paolo D’Altan e il presidente delle Fondazione Pangea Onlus, Luca Lo Presti.

Per maggiori informazioni:
Fondazione Pangea Onlus
02/733202
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)