happening

TUTTI A ROMA CONTRO L’OCCUPAZIONE DELL’IRAQ PER IL RITIRO IMMEDIATO DELLE TRUPPE SENZA SE E SENZA MA

18 marzo 2005
ore 19:00




Interverranno:
DANIELE SEPE
RUA PORTALBA
BONA MANERA
MACDONALDS’ FARMERS
FINTILLIMANI
ASS. NAPHESTA
ANNA TROISE

A due anni dall’aggressione all’Iraq con centinaia di migliaia di morti tra la popolazione civile e dopo la farsa elettorale, continuano i bombardamenti su Ramadi e sulle altre città irachene.
A Roma, sabato 19 marzo, nell’ambito della mobilitazione mondiale contro la guerra indetta dal FSM di Porto Allegre, il movimento no war scenderà in piazza per ribadire il proprio no all’occupazione dell’Irak ed alla missione di guerra italiana.

-Via subito le truppe dall’Irak, libertà per il popolo iracheno;
-Fermiamo la guerra infinita e le nuove aggressioni in preparazione (v. Siria e Iran);
-No alle basi militari e alla militarizzazione del territorio.

Sabato 19 Marzo: Treno per Roma alle ore 8,00 – Stazione Centrale P.zza Garibaldi
Durante la serata saranno disponibili i biglietti (10,00 Euro A/R) che sono già in vendita c/o : Bottega "O' Pappece", c.s.occ. Insurgenzia (Valerio), Peppe (red link) 3384207402, Gridas, via Monterosa - Secondigliano (Lucio); informazione anche presso lab. occup. Ska.

Comitato Napoletano contro la guerra
Coordinamento Regionale per la Smilitarizzazione del Territorio

Per maggiori informazioni:
Comitato Napoletano contro la guerra
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • MediaWatch
    Per la verità e la nonviolenza

    Giornalisti per Julian Assange (Speak up for Assange)

    Il 27 ottobre, provato da anni di cattività e abusi che un inviato ONU considera ormai torture, Assange potrebbe essere consegnato agli USA. La speranza è nella mobilitazione dei giornalisti e di chiunque si opponga a un futuro di menzogne e di violenza
    7 settembre 2021 - Lidia Giannotti
  • Disarmo
    Sulla legalità delle armi nucleari USA schierate in Italia

    Armi nucleari, uno studio giuridico promosso da “Abbasso la guerra”

    Il Centro di Documentazione “Abbasso la Guerra OdV”, assieme ad altre associazioni, ha deciso di finanziare questo studio. L'iniziativa ha il sostegno anche del missionario comboniano Alex Zanotelli e di don Luigi Ciotti.
    14 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Cultura
    Abdulzarak Gurnah, premio Nobel per la Letteratura 2021

    Nelle onde della storia

    L'opera di Abdulzarak Gurnah descrive in che modo il colonialismo e la perdita della terra natale lacerano l'essere umano. La prosa del Premio Nobel è sobria e introspettiva.
    14 ottobre 2021 - Karsten Levihn-Kutzler
  • Cultura
    Mimesis Edizioni al salone internazionale del libro di Torino

    Il salone internazionale del libro di Torino

    L’importanza delle migliaia di libri esposti al salone internazionale della fiera del libro di Torino per l’alto valore e ideale della conoscenza e del sapere che si tramandano di generazione in generazione nella storia dell’umanità
    14 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Per il 2022 è atteso l'arrivo delle bombe nucleari B61-12 nelle basi di Aviano e Ghedi

    Decolla uno studio sullo status giuridico delle armi nucleari in Italia

    Lo studio è propedeutico ad azioni legali se si riscontrassero illeciti civili, penali o amministrativi. E' uno strumento a disposizione di tutto il pacifismo italiano sull’annoso problema della presenza di ordigni nucleari statunitensi nel nostro Paese.
    29 agosto 2021 - Elio Pagani (Presidente di Abbasso la Guerra OdV)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)