manifestazione

25 NOVEMBRE 2005 : GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

25 novembre 2005


Associazione Volontarie del Telefono Rosa
Via Assietta 13/a – 10128 Torino
Telefono 011.530666/5628314 – fax 011.549184
Internet: http://www.mandragola.com/tel_rosa
e.mail: tel_rosa@show.ittelefonorosa@mandragola.com

COMUNICATO STAMPA

25 NOVEMBRE 2005 : GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

Uccide più donne la violenza subìta dal partner che non il cancro, gli incidenti stradali o le guerre: questa l’angosciante realtà presentata dal Consiglio d’Europa.
La violenza familiare, in altre parole, per le donne tra i 16 e i 44 anni, in Europa, è la prima causa di morte.
Anche in questo caso, evidentemente, non stiamo parlando di ciò che accade nel Paesi più poveri e marginali del mondo: ogni 4 minuti una donna viene violentata in America e nella progredita Svezia ogni 10 giorni una donna viene uccisa.
I dati italiani, purtroppo, non si differenziano molto da quelli di altri Paesi: sono nella nostra memoria cronache recenti o recentissime che riportano come il genere femminile sia esposto ad una serie molto alta di “rischi sessuati”.
In fondo, come afferma il rapporto del Consiglio di Europa, é ormai chiaro che la violenza sulle donne non si manifesta solo in un contesto già per altre ragioni definibile criminale a causa della commissione anche di altri reati da parte dell’autore, o in un ambito segnato da diversa patologia: nemmeno l’ipotesi che la violenza contro le donne sia l’effetto di degrado socioculturale ottiene ormai grandi crediti.
E, come sempre accade, il dito è puntato sulla sensibilizzazione, sull’attenzione, sulle ottiche di prevenzione: materiale prezioso, specialmente per il progetto futuro. Però oggi - così come ieri - quasi sempre le vittime conoscono il loro aggressore e le violenze più gravi e reiterate avvengono proprio nel chiuso delle famiglie.
E’ illusorio pensare che future generazioni possano, fisiologicamente, e senza una profonda riflessione critica estesa a tutti, vivere una condizione di parità e di rispetto rifiutando ciò che ormai apparterrebbe al passato: perché purtroppo il passato é ancora attualità.
La vera scommessa per il futuro sarebbe proprio il poter constatare non solo, come ovviamente é auspicabile, una costante diminuzione del fenomeno, ma anche un innalzamento dell’ età media degli autori di violenza nei confronti delle donne, e di quella delle loro vittime, potendosi da ciò almeno in parte dedurre che presso le nuove generazioni si é intanto diffusa una diversa cultura legata al genere. L’osservazione attuale del Telefono Rosa di Torino, che da anni accoglie e sostiene vittime di violenza specialmente intrafamiliare, oggi non dà questo risultato: la violenza é analogamente diffusa in qualunque fascia di età.
Le scienze sociali non potranno mai dirci i numeri esatti: il sommerso é, e temiamo sarà, ancora notevole. Sappiamo anche che per molte donne il silenzio non è solo un sacrificio di sé nel rito del bilancio esistenziale, ma anche una forma di autodifesa dalla frustrazione che provoca il fatto di essere picchiata, violentata o anche solo denigrata proprio dalla persona con cui si è deciso di trascorrere perlomeno una parte significativa della propria vita.
Le commemorazioni, per non essere sterili, devono servire a promuovere tante e costanti occasioni in cui dibattere il problema, ammettere consapevolmente il rischio, valutare i primi segnali di una possibile aggressione maschile. Perché forse gli anni passano, la coscienza femminile aumenta, ma la consapevolezza maschile di generare violenza invece no, non cresce.
Torino, novembre 2005
Telefono Rosa Torino

Per maggiori informazioni:
Telefono Rosa
011.530666 011.5628314
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • ago
    4
    mar
    assemblea

    XR Italia, Rete per le Azioni

    Rete di ribelli in Italia per la condivisione e supporto reciproco sulla progettazione e realizzazione di azioni dirette nonviolente. Tutti i ...
  • ago
    5
    mer
    assemblea

    XR Italia, Call Rete Media

    Extinction Rebellion - Media e comunicazione Call bisettimanale della Rete Media. Sono tenut* a partecipare i/le referenti media locali e possono ...
  • ago
    8
    sab
    azione diretta

    Plastic Free Pellestrina (VE)

    Raccolta della plastica in città RADUNO Fermata vaporetto Pellestrina-Cimitero - Ore 16:00 REFERENTE Silvia Rossetti CONTATTI 331 7069421
  • ago
    9
    dom
    azione diretta

    Plastic Free Sabaudia

    Raccolta della plastica per la città RADUNO Parcheggio dietro le Poste - Ore 08:00 REFERENTE Emanuele Pirrera CONTATTI 3348408943
  • ago
    9
    dom
    azione diretta

    Plastic Free Cortona (AR)

    Raccolta della plastica per la città RADUNO Giardini del Parterre - Ore 18:00 REFERENTE Lorenzo Moriconi CONTATTI 392 0344055
  • ago
    11
    mar
    assemblea

    XR Italia, Rete per le Azioni

    Rete di ribelli in Italia per la condivisione e supporto reciproco sulla progettazione e realizzazione di azioni dirette nonviolente. Tutti i ...
  • ago
    18
    mar
    assemblea

    XR Italia, Rete per le Azioni

    Rete di ribelli in Italia per la condivisione e supporto reciproco sulla progettazione e realizzazione di azioni dirette nonviolente. Tutti i ...
  • ago
    25
    mar
    assemblea

    XR Italia, Rete per le Azioni

    Rete di ribelli in Italia per la condivisione e supporto reciproco sulla progettazione e realizzazione di azioni dirette nonviolente. Tutti i ...
  • set
    1
    mar
    evento

    XVI ed. | Mercatino del libro usato Bari

    XVI ed. | Mercatino del libro usato Bari
    Il mercatino studentesco di libri più grande d'Italia - XVI edizione - Contro il caro libri per il libero accesso alla formazione --- Il ...
  • set
    1
    mar
    assemblea

    XR Italia, Rete per le Azioni

    Rete di ribelli in Italia per la condivisione e supporto reciproco sulla progettazione e realizzazione di azioni dirette nonviolente. Tutti i ...
  • set
    29
    mar
    evento

    Festival Internazionalista Della Poesia Rivoluzionaria

    Festival Internazionalista Della Poesia Rivoluzionaria
    FESTIVAL INTERNAZIONALISTA DELLA POESIA RIVOLUZIONARIA - QUARTA EDIZIONE Bari Town dal 29 Settembre al 4 Ottobre 2020 le Brigate Poeti ...

Dal sito

  • Latina

    Difendere i beni comuni è sempre più pericoloso

    Nuovo rapporto di Global Witness evidenzia un drastico incremento degli omicidi di attivisti in difesa della terra e dell’ambiente
    3 agosto 2020 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Da sempre impegnato per la pace, la solidarietà e la giustizia

    E' morto Sandro Quaranta, animatore della Cooperativa Owen

    Gli amici di PeaceLink lo ricordano con immenso affetto per le doti umane, civiche e intellettuali. Una delle figure più limpide e altruiste, utopiche e fattive che si potesse incontrare. Era cieco, ma vedeva con grande lucidità il mondo.
    3 agosto 2020 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Recentemente è uscito un documentario sulla sua vita

    John Lewis e il suo "Good trouble"

    Il 17 luglio è morto l'attivista nella lotta per i diritti civili del popolo afroamericano. Aveva 80 anni e da qualche mese era malato di cancro
    3 agosto 2020 - Virginia Mariani
  • Pace
    Un brano musicale in un video

    E' tempo di pensare

    Pubblicato su internet il video che accompagna il brano della cantautrice e attivista per la Pace Agnese Ginocchio dal titolo: "E' tempo di pensare". Il brano è stato composto durante il periodo di quarantena. Nel video, il fotogramma che richiama il libro "Riace. Musica per l'Umanità"
    30 luglio 2020 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras: Popolazione garifuna sotto attacco

    Massima allerta per la sparizione forzata di attivisti e leader comunitari
    30 luglio 2020 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)