happening

Maratona Telethon 2005 per la Pace ,la Vita ,la Giustizia e laSolidarietà senza confini

17 dicembre 2005

La delegazione di Telethon nella figura di Senatore Carmela per la provincia di Salerno annuncia che
nei giorni Venerdi' 16 e Sabato 17 Dicembre a Pellezzano, in provincia di Salerno, si svolgerà l' edizione della Maratona Telethon con una durata no-stop di 36 ore, durante la quale si alterneranno vari momenti di spettacolo per adulti e bambini.
Lo scopo di tale manifestazione è di raccogliere fondi per la ricerca della distrofia e altre malattie genetiche.Saranno diversi i modi con cui si potranno effettuare donazioni: dai sms,ai supermercati ,alle poste ,alle banche ,al telefono ,alle agenzie delle entrate,in piazza,alle stazioni,alle promesse in Tv,al wap etc...Prevista per la giornata del 17 la Maratona per la pace,con la partecipazione straordinaria (dalla provincia di Caserta )della cantautrice per la pace Agnese Ginocchio ( www.agneseginocchio.it ). "Ho risposto con prontezza alla maratona per la Pace pro Telethon,ha affermato la cantautrice impegnata per la pace- perchè mi auguro che quanto prima possano essere scoperte le cause di tante malattie che provocano sofferenza,immobilità ,handicap e morte precoce .E' fondamentale per poter prevenire tempestivamente la malattia, risalire alla fonte e cioè studiare i nostri geni come si comportano e come reagiscono .Per questo bisogna favorire la ricerca ,perchè incrementi i lavori necessari per la scoperta dei nuovi vaccini .E' fondamentale inoltre usare il massimo della nostra solidarietà e delle nostre capacità economiche ,piccole o grandi che siano a seconda delle nostre possibilità ,a favore di tanti fratelli che non possono avere la nostra stessa autonomia.Mi auguro che anche le istituzioni nel decidere leggi e posizioni ,prima di pensare escusivamente a chi si trova già in una posizione di vantaggio sociale ,pensino soprattutto a coloro che appartengono alla fascia più debole ,più sfortunata e più bisognosa della società.Per la Pace è importante sostenerci a vicenda ,bisogna pensare che anche noi potremmo trovarci da un momento all'altro a convivere con una situazione di emergenza e di precarietà ,con una malattia inguaribile,per la quale vorremmo l'appoggio ed il sostegno dello stato ,come la guarigione dalla malattia stessa.Diventa quindi fondamentale portare l'uno il peso dell'altro ,mettere in pratica quella norma : fai agli altri ciò che vuoi venga fatto a te , usare dunque amore e carità verso il prossimo.Ci vuole poco per mettere in pratica queste cose , è questione di scelte ,ma è anche un grande dono che nasce dall' interiorità e perspicacia dell' intelletto .Solo in questa maniera e nel far prevalere gesti di solidarietà concreta e non di sole parole ,il mondo potrà avere
Pace ,Giustizia ,Vita e Libertà senza confini!"

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Taranto Sociale
    La crisi peggiore a Taranto

    Al voto mentre l’Ilva si spegne cadendo a pezzi

    ArcelorMittal, a rischio fuga, chiude nuovi reparti. Atri mille operai i cassa integrazione. Produzione ferma, incidenti ormai continui: "Ormai non c'è più sicurezza".
    Francesco Casula
  • Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)