presentazione

PRESENTAZIONE GIORNATA della PACE e dei DIRITTI UMANI

12 dicembre 2005
ore 09:30 (Durata: 4 ore)

L' A.G.C.17 Istruzione-Educazione,la Formazione Professionale Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù,L'Osservatorio Regionale del mercato del lavoro(O.R.M.E.L.),Il Dirigente del Settore tecnico amministrativo provinciale della Regione Campania n°9 di Caserta Elpidio Di Caprio ,con il gruppo organizzativo di Caserta composto da Pasquale Sarnelli,Giovanni Occhipinti,Angela Fusco,Rosanna Luisi,Rachele Sgueglia,Domenico De Lucia,Carmine Sibillo,Giovanni Antonucci ,con il patrocinio della Giunta Regionale della Regione Campania ,presentano la GIORNATA delle PACE 2005 e dei DIRITTI UMANI .La manifestazione si terrà presso l'Auditorium in Via Ceccano a Caserta a partire dalle ore 09:30.Il Programma prevede i saluti di:Sandro De Franciscis-Presidente della provincia di Caserta;Elpidio Di Caprio-Dirigente Settore tecnico amministrativo;Antonio De Angelis-Dirigente C.S.A; Enrico MIlani-Assessore provinciale alla pubblica istruzione;Suor Rita Giaretta-Casa di Rut;Con la parola e la testimonianza di Mons. Raffaele Nogaro Vescovo di Caserta.Seguiranno i contributi di tutte le scuole che presenteranno i loro lavori e progetti realizzati sul tema della pace durante l'anno.La musica di pace della cantautrice Agnese Ginocchio introdurrà e terminerà la manifestazione . Modererà il giornalista Luigi Ferriuolo.Alla Giornata della PACE saranno presenti con i loro lavori :Circolo didattico Lorenzini di Caserta ; Scuola media Mazzini(S.Nicola La Strada);Pax Christi Movimento internazionale per la Pace(Caserta);Scuola Leonardo Da Vinci(Caserta);Liceo scientifico"A.Diaz"(Caserta);Istituto d'Arte(Marcianise);Istituto Tecnico per Geometri Buonarroti(Caserta);ITC Gallo(Aversa);Circolo didattico A.Moro(Casagiove);Scuola Media G.Pascoli(Casagiove);Convitto di Maddaloni;Istituto S.Leucio;Scuola media d. Bosco(Marcianise);Istituto Dante Alighieri(Caserta) ;Liceo classico P.Giannone(Caserta);IPIA A.Righi(S.Maria C.V.);Arcobaleno;Istituto Mattei;Scuola media Settembrini. La manifestazione sarà terminata con il coro delle scuole diretto dalla cantautrice Ginocchio con il canto:"LIBERIAMO LA PACE" il cui testo è stato scritto per la 10^ Marcia della Pace dal Vescovo Raffaele Nogaro .

Per maggiori informazioni:
Regione Campania (Settore tecnico Amministrativo Provinciale)
0823/555511
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)