presentazione

Presentazione del libro di Giovanni Giacopuzzi e Angelo Miotto Storie Basche Democrazia partecipata a processo in Euskal Herria NdA press, pag. 272, 2005

20 dicembre 2005
ore 20:30 (Durata: 2 ore)

IL LIBRO:
La storia del Paese Basco, quella che ci viene presentata dai massa
media, ha subito un trattamento comune ad altre storie di questo nostro
mondo. I fatti, le vicende politiche, hanno obbedito a stereotipi, miti,
che disegnano un'mmagine spesso superficiale, dove le vite delle persone
vengono nascoste da dati, numeri e sigle che riescono solo in parte a
spiegare il senso di una umanità costruita di singole storie. Una
diversa dall'altra. Eppure nel Paese Basco sono uomini e donne i
protagonisti di una delle vicende più drammatiche e appassionanti
dell'Europa di questi ultimi cinquant'anni. Questo libro è un contributo
alla testimonianza diretta di alcuni dei suoi protagonisti. Attraverso
la loro voce si descrivono scenari diversi accomunati da un senso di
appartenenza profondo. La violenza politica che ha segnato l'immaginario
del basco nel mondo di oggi, è presente in queste narrazioni, e le
storie di questo libro raccontano come questa violenza sia l'effetto e
non la causa del contenzioso.

Il filo rosso che le unisce è la costruzione di un paese con una prassi
che ne fa un laboratorio, un crogiuolo di esperienze autoctone,
permeabili alle esperienze di altri mondi. La fantasiosa difesa della
lingua dei baschi, l'euskera, il sostegno a chi per la sua scelta
militante - non solo quella armata - è stato privato della libertà, le
esperienze uniche di quotidiani nati dalla volontà di migliaia di
persone nonostante tutto, la storia di un municipio basco e di un suo
sindaco, quella di un movimento-organizzazione che ha segnato in modo
determinante la politica del Paese Basco e della Spagna post-franchista,
la cultura assemblearia presente come elemento costituente della vita
sociale e politica basca. Tutto questo si intreccia nel racconto
appassionato dei protagonisti e delle protagoniste di questo libro.

GLI AUTORI:
- Giovanni Giacopuzzi autore di diversi libri sui Paesi Baschi,
collaboratore di Radio Popolare di Milano, perito storico al processo
che si sta svolgendo a Madrid contro associazioni e organismi della
sinistra indipendentista basca.
- Angelo Miotto è giornalista a Radio Popolare di Milano.

Per maggiori informazioni:
Giovanni Giacopuzzi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1948: A Nuova Dehli muore M.K. Gandhi, assassinato da un oppositore al suo annuncio di Pace.
  • Giornata internazionale scolastica per la nonviolenza

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)