presentazione

Presentazione del libro di Giovanni Giacopuzzi e Angelo Miotto Storie Basche Democrazia partecipata a processo in Euskal Herria NdA press, pag. 272, 2005

20 dicembre 2005
ore 20:30 (Durata: 2 ore)

IL LIBRO:
La storia del Paese Basco, quella che ci viene presentata dai massa
media, ha subito un trattamento comune ad altre storie di questo nostro
mondo. I fatti, le vicende politiche, hanno obbedito a stereotipi, miti,
che disegnano un'mmagine spesso superficiale, dove le vite delle persone
vengono nascoste da dati, numeri e sigle che riescono solo in parte a
spiegare il senso di una umanità costruita di singole storie. Una
diversa dall'altra. Eppure nel Paese Basco sono uomini e donne i
protagonisti di una delle vicende più drammatiche e appassionanti
dell'Europa di questi ultimi cinquant'anni. Questo libro è un contributo
alla testimonianza diretta di alcuni dei suoi protagonisti. Attraverso
la loro voce si descrivono scenari diversi accomunati da un senso di
appartenenza profondo. La violenza politica che ha segnato l'immaginario
del basco nel mondo di oggi, è presente in queste narrazioni, e le
storie di questo libro raccontano come questa violenza sia l'effetto e
non la causa del contenzioso.

Il filo rosso che le unisce è la costruzione di un paese con una prassi
che ne fa un laboratorio, un crogiuolo di esperienze autoctone,
permeabili alle esperienze di altri mondi. La fantasiosa difesa della
lingua dei baschi, l'euskera, il sostegno a chi per la sua scelta
militante - non solo quella armata - è stato privato della libertà, le
esperienze uniche di quotidiani nati dalla volontà di migliaia di
persone nonostante tutto, la storia di un municipio basco e di un suo
sindaco, quella di un movimento-organizzazione che ha segnato in modo
determinante la politica del Paese Basco e della Spagna post-franchista,
la cultura assemblearia presente come elemento costituente della vita
sociale e politica basca. Tutto questo si intreccia nel racconto
appassionato dei protagonisti e delle protagoniste di questo libro.

GLI AUTORI:
- Giovanni Giacopuzzi autore di diversi libri sui Paesi Baschi,
collaboratore di Radio Popolare di Milano, perito storico al processo
che si sta svolgendo a Madrid contro associazioni e organismi della
sinistra indipendentista basca.
- Angelo Miotto è giornalista a Radio Popolare di Milano.

Per maggiori informazioni:
Giovanni Giacopuzzi
0471.972240
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)