manifestazione

1° GIORNATA ECOLOGICA LUCANA DELL’ENERGIA RINNOVABILE E TOUR DELLA MEMORIA ANTI-NUCLEARE - BASILICATA 2006

2 aprile 2006

ScanZiamo le Scorie - Arca Lucana x la Legalità - NoScorie Trisaia - Città Plurale - Accademia Kronos Basilicata - Sui Generis - Nuova Identità Meridionale - Allelammie - Comitato Lucano per il Controllo delle Scelte Energetiche - Mp3 - U'Cucm - Osservatorio Internazionale per la Tutela dei Diritti dei Lucani nel Mondo (Zurigo/Svizzera)

Domenica 2 Aprile 2006

ore 10,30 - concentramento e partenza da Piazza Plebiscito di Ferrandina (Mt);

ore 11.00 - deposizione corona di fiori, con scritta "VERITA' SUI BIDONI NUCLEARI" in territorio di Ferrandina, località Tredicicchio, ponte sul torrente Vella, alla base delle Coste della Cretagna;

ore 13.30 - CampoBase Terzo Cavone Scanzano Jonico pranzo a sacco (portarsi panino) e posa da parte delle Associazioni, della "ideale prima pietra" della "CITTA’ DEI BAMBINI E OSSERVATORIO Regionale sulle attività di chiusura del Nucleare e decollo delle energie rinnovabili";

ore 16,30 - Piazzale Trisaia di Rotondella. Discussione aperta "DAL PASSATO TRISAIA NUCLEARE AL FUTURO TRISAIA RINNOVABILE" con gli interventi dei candidati sottoscrittori del Cotratto con i Lucani e Rappresentanti di Associazioni, Cittadini, Amministratori, Sindacalisti ecc…In contemporanea, tavolo per la firma del Contratto con i Lucani da parte dei candidati in Basilicata al Parlamento, che vogliono sottoscriverlo.
Animazione di volontari, con strumenti musicali e di intrattenimento.

ore 21.00 - Chiusura manifestazione.
N.B. Con l’augurio di far divenire la prima domenica d’Aprile in Lucania, e non solo, la Festa dell’Energia Rinnovabile

TANTO, DOVEROSAMENTE, PER IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI, DEI LORO FIGLI E DELLA LORO TERRA..

Per maggiori informazioni:
Domenico Lence
328.4825552
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: A Viareggio muore don Beppe Socci, dopo aver speso una vita accanto agli ultimi e aver lottato, senza clamori, per una umanità semplice e nonviolenta

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)