concerto

Pizzicarms: evento di sensibilizzazione e musicale

24 maggio 2006
ore 21:00 (Durata: 4 ore)

http://www.paxchristiroma.org/gif/Banner_PizzicArms_24-05-2006_new.gif" alt="Click per visualizzare/scaricare la locandina informativa dell'evento" width="425" height="237" border="0">

Nell’ambito della Settimana Mondiale d'Azione contro le Armi leggere, il prossimo 24 maggio 2006 all’Alpheus (www.alpheus.it), sito in Via del Commercio, 36 a Roma, si svolgerà l’evento pizzicarms: una serata di beneficenza e di musica etnico-popolare, organizzata grazie alla collaborazione di controlarms (www.controlarms.it), Rete Italiana per il Disarmo (www.disarmo.org), Coopi (www.coopi.org) e del Punto Pace di Roma di Pax Christi Italia (www.paxchristiroma.org), per:

- Metterci la faccia!
- Dire basta alla diffusione incontrollata delle armi leggere;
- Sensibilizzare sul dramma dei bambini soldato;
- Raccogliere fondi per la costruzione di pozzi di acqua in Uganda
.

Uno dei canali perseguibili per il raggiungimento di tali obiettivi è organizzare un grande evento di sensibilizzazione e musicale: pizzicarms (il cui logo rappresenta un fucile che cade nella ragnatela della mitica tarantola e viene pizzicato! E la cui scritta richiama lo stile della campagna mondiale controlarms www.controlarms.org, www.controlarms.it).

Vi sarà l’unione di due musiche popolari: la salentina e l’africana.
Si esibiranno i Malicanti (www.malicanti.it - un gruppo che esegue repertori tradizionali del mondo contadino della Puglia, appresi in anni di convivenza e apprendistato con alcuni anziani cantatori e suonatori) e Mascherenere (un trio di musicisti dell'Africa Occidentale che esalta il ritmo, il canto e la danza con le percussioni della tradizione Malinké: i tamburi bassi e i djembé).

Durante la serata sarà anche:
- Effettuata la raccolta di facce per la campagna controlarms;
- Dedicato un tempo per interventi di sensibilizzazione curati da alcuni rappresentanti di controlarms e di Coopi;
- Allestita una doppia mostra video/fotografica: una per controlarms e l'altra per il dramma dei bambini soldato e per i progetti della costruzione dei pozzi in Uganda;
- Attivo il Bar EquoSolidale della Bottega del Mondo “Tuttaunaltrastoria” (www.tuttaunaltrastoria.org).

Il ricavato economico andrà del tutto destinato alla costruzione dei pozzi in Uganda in collaborazione con la ONG Coopi.

Ingresso con sottoscrizione minima di 8 euro.

Per maggiori informazioni:
Davide Vinci
347/0757231
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Lettera aperta

    I soldi della Regione Puglia all'ILVA? Uno sperpero di denaro pubblico

    La dichiarazione del Governatore Michele Emiliano - all'indomani della sua rielezione - di voler entrare a pieno titolo, come Regione Puglia, nella gestione dell’ILVA ha suscitato una forte reazione fra i cittadini e nel movimento ambientalista.
    25 settembre 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)