forum

IL SISTEMA SOCIO-SANITARIO IN ITALIA Quattro percorsi di lettura e le evoluzioni necessarie

23 novembre 2006

La Rivista delle Politiche Sociali, con il sostegno della Cgil, dell’Inca e dello Spi, organizza la seconda edizione del suo Forum annuale, appuntamento di approfondimento, analisi e proposte sul welfare. Obiettivo del Forum di quest’anno, formulare proposte e valutare opzioni di riforma per contribuire attivamente alla definizione di nuove politiche socio-sanitarie.

Il socio-sanitario è un settore che appare sempre più come un terreno denso di contraddizioni e di contrasto tra poteri istituzionali: un’area di confine in cui si scontrano le logiche economiche, professionali e strategiche dei diversi attori coinvolti (sanità regionale, assistenza municipale, assistenza familiare). E allora come valorizzarlo e trasformarlo in un settore decisivo della riforma dell’assistenza?

Ne discutono: Massimo Campedelli, Francesca Carrera, Paolo Carrozza, Dorotea Cecchetto, Carla Collicelli, Ota De Leonardis, Carlo De Pietro, Sandro Del Fattore, Nerina Dirindin, Carlo Donolo, Nicola Falcitelli, Gianni Geroldi, Betty Leone, Vito Lepore, Mimmo Lucà, Carlo Macaluso, Wilma Mazzocco, Raffaele Minelli, Maria Luisa Mirabile, Achille Passoni, Emanuele Ranci Ortigosa, Franco Rotelli, Mario Saugo, Angelo Tanese, Franco Taroni, Anna Teselli, Gianni Tognoni

Sono stati invitati a partecipare i Ministri:
Rosy Bindi, Paolo Ferrero, Livia Turco

Per maggiori informazioni:
Carla Pagani - ufficio stampa Rivista delle Politiche Sociali
0644870286
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina

    Crisi climatica e il rischio di difendere i beni comuni

    Rapporto di Global Witness evidenzia drammatico aumento degli attacchi mortali
    19 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Il Pentagono finalmente ammette l’«orribile errore»

    Il drone americano a Kabul ha fatto una strage di civili

    Un missile americano il 29 agosto ha ucciso 10 persone innocenti. Zamarai Ahmadi, obiettivo del drone, lavorava per una organizzazione umanitaria Usa. Non trasportava esplosivo, ma «taniche d’acqua per la sua famiglia». Il generale Mark Milley aveva inizialmente definito l’attacco «giusto».
    19 settembre 2021 - Marina Catucci
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)