proiezione

Uccidete la democrazia

15 dicembre 2006
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

In occasione della PRIMA PROIEZIONE del film di Beppe Cremagnani e Enrico Deaglio.
Regia di Ruben H. Oliva.

Uccidete la democrazia
della Luben Production

Dibattito sul tema

Imbrogli di primavera...
Come possiamo difendere la Democrazia

• Discuterà del tema don Andrea Gallo, Comunità San Benedetto al Porto
• Sarà presente e interverrà l’autore, Beppe Cremagnani
• Introduce Antonio Bruno, Forum per la Sinistra Europea

Questo film parla di un tabù, l’ultimo che si vorrebbe mettere in dubbio.
Il tabù dice che in democrazia tutti siamo uguali e così i nostri voti.
Il tabù dice che andando a votare eleggiamo chi ci governerà.
Questo film parla delle elezioni politiche italiane dell’aprile 2006, finite sul filo di lana.
Molti hanno il dubbio che non siano state regolari e che, se lo fossero state, il centro sinistra avrebbe vinto con ampio margine.
Questa è un’inchiesta giornalistica, un docu-thriller politico.
Al centro dell’indagine il ritrovamento di Bianca, la scheda scomparsa.
Indizi sull’arma del delitto. Un movente chiaro. Molti testimoni reticenti.
Tutto cominciò quando si chiusero le urne delle elezioni politiche italiane, alle ore 15 del 10 aprile 2006.

Per maggiori informazioni:
Antonio Bruno
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina
    Gran parte degli omicidi commessi avviene per mano della polizia

    Il Tribunale permanente dei popoli giudicherà lo Stato colombiano per genocidio

    Sotto la presidenza di Iván Duque sono stati uccisi 167 leader indigeni
    22 gennaio 2021 - David Lifodi
  • Latina
    Honduras

    Grave regressione dei diritti delle donne

    Proibizione dell’aborto e del matrimonio egualitario scolpita nella pietra
    22 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Svolta storica nel diritto internazionale

    Da oggi le armi nucleari diventano illegali

    Entra in vigore il TPNW (Treaty on the Prohibition of Nuclear Weapons), detto anche TPAN (Trattato di Proibizione della Armi Nucleari. Le armi nucleari vengono messe al bando in quanto armi indiscriminate. E' una vittoria del movimento pacifista internazionale e della campagna ICAN.
    22 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Un evento online promosso da Abolition 2000

    All’entrata in vigore del TPAN, ricordando la prima Risoluzione delle N.U.

    Ecco dei giorni che sembrano incastrarsi in un incrocio di eventi e di opportunità per l’obiettivo del disarmo atomico. Il nuovo Presidente U.S.A. Biden. Il TPNW. E il 75° anniversario della Risoluzione 1 (1) delle Nazioni Unite
    21 gennaio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)