manifestazione

No alla guerra

20 marzo 2004

Il Comitato per l'organizzazione del 20 marzo, aderendo all’appello del social forum di Bombay, lavora per l'organizzazione di una manifestazione regionale da tenersi ad Oristano.

Abbiamo letto la proposta dalla "United for Peace and Justice", una coalizione di 600 comunità, chiese, gruppi, associazioni statunitensi, che ha scelto la data del 20 marzo, anniversario dell'inizio della guerra in Iraq, per ripetere una giornata mondiale di mobilitazione per la pace, e dopo un'analisi dei documenti di Bombay, abbiamo pensato di organizzare anche in Sardegna un evento che vedrà impegnati in contemporanea in centinaia paesi e città del mondo.

Alla manifestazione-corteo e all'organizzazione sono invitati tutti i partiti politici del centro-sinistra, della sinistra, le associazioni e i sindacati, il movimento, gli studenti ed i lavoratori, ogni cittadino che crede che la democrazia non si costruisca con l’utilizzo delle forze armate ma con il dialogo e la non violenza.

Riteniamo sia fondamentale che anche la Sardegna e tutti i suoi abitanti facciano sentire la loro forza e il loro ideale pacifista anche perché la nostra Isola, posta al centro del Mediterraneo, non può essere nota al mondo esclusivamente come terra di basi militari e come terra di soldati che perdono la vita in quei luoghi dove l’immenso dolore della guerra crea morti su tutti i fronti.

La nostra terra è sempre stata terra di pace e di accoglienza ed ancora di più oggi in questo scenario mondiale di estrema crudeltà deve rimanere.

In questo ultimo anno molti sono stati i persorsi dei diversi soggetti del movimento che han fatto si anche in Sardegna di creare un grande percorso collettivo sulla pace ed è per questo che per tutti coloro ch eil 20 di marzo non possono andare a manifestare a Roma organizziamo in sardegna, ad Oristano, una grande e partecipata manifestazione contro la guerra per rilanciare la generale volontà di pace per il ritiro delle truppe dall'Iraq e la fine dell'occupazione, ma non solo, vorremmo che attraverso anche questa nuova manifestazione il movimento contro la guerra si radichi e si espanda anche in Sardegna il coinvolgimento della pluralità dei soggetti sociali e attraverso un impegno diffuso e ampio per la pace, il disarmo, la smilitarizzazione, per i diritti e la giustizia sociale.

Il 20 di marzo far diventare anche la Sardegna uno di quei luoghi del mondo dove si manifesta contro la guerra è secondo noi fondamentale.
Per far si che la nostra iniziativa abbia una più ampia risonanza e se concordi con noi e con le nostre idee ti chiediamo di inviarci l'adesione della tua organizzazione.
Ad oggi hanno aderito già parecchie sigle locali tra cui l'ARCI SARDEGNA, Giovani Comunisti e Sinistra Giovanile di Oristano
Per la giornata del 20 marzo stiamo organizzando anche un dibattito ed un concerto in piazza, per questo ti chiediamo idee e collaborazione per costruire questo evento regionale di notevole importanza...

Raccogli il nostro invito, aderisci e magari difondi pure....Non dimenticare poi di ricolorare la tua città, il tuo paese, la tua casa, il tuo posto di lavoro con la BANDIERA ARCOBALENO, e se non sai più dove trovarla chiedi pure a noi...
Per INFO sulla MANIFESTAZIONE, SUL DIBATTITO E SUL CONCERTO contattati via email o al cellulare

Eleonora Dino Luca
gcoristano@yahoo.it sgor@sitoverde.com su_tiau@hotmail.com

3397916117 3405888231 3495811750

fax 078370160 fax 0783310026

Per maggiori informazioni:
ele
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • lug
    7
    gio
    presentazione

    Scritti contro la guerra nella città di Bollate

    PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA n. 30 - Bollate (MI)
    COMUNE DI BOLLATE PRESSO LA SALA CONVEGNI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI BOLLATE CENTRO PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA n. 30 Giovedì 7 luglio ...
  • lug
    9
    sab
    presentazione

    Angelo Gaccione a Piacenza con la raccolta poetica Spore

    Via Genocchi n. 17 - Piacenza - Piacenza (PC)
    PICCOLO MUSEO DELLA POESIA DI PIACENZA; Sabato 9 luglio 2022, a partire dalle ore 18,00; Il Piccolo Museo della Poesia; Chiesa di San Cristoforo; Via ...
  • lug
    10
    dom
    concerto

    Concerto di violino e organo storico

    Santuario Santa Maria del Canneto a Gallipoli - Gallipoli (LE)
    *VIOLINO* : N. Paganini: Capriccio n. 24 *ORGANO* : W. A. Mozart: Ave Verum Corpus J. S. Bach: Concerto in C minor (BWV 981) after B. Marcello's ...
  • lug
    18
    lun
    campo

    Campi estivi Mir mn

    Vari - Varie
    Campi estivi di studio lavoro su tematiche nonviolenza in luglio e agosto. Contatti sulle schede Centro studi Sereno Regis
  • lug
    18
    lun
    campo

    Campi estivi Mir mn

    Vari - Varie
    Campi estivi di studio lavoro su tematiche nonviolenza in luglio e agosto. Contatti sulle schede
  • lug
    24
    dom
    campo

    Dragon dreaming

    Via san Domenico di Cesaro 7 - Faenza (RA)
    Sarà una settimana dedicata all'approfondimento del Dragon Dreaming e la Permacultura. Dall'Australia un metodo efficace ed entusiasmante che ...

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina
    Lo sciopero conclusosi il 30 giugno ha sancito risultati significativi per le comunità indigene,

    Ecuador: vittoria indigena, ma Lasso resta in sella

    Tuttavia il presidente è rimasto al suo posto e la sensazione prevalente è che le turbolenze politiche nel paese non siano concluse
    6 luglio 2022 - David Lifodi
  • CyberCultura
    Hypermapping

    Software per imparare a pensare

    Come usare i software di personal knowledge management per prendere appunti, connetterli e condividerli, sviluppando alcune competenze chiave di cittadinanza come quella di "imparare a imparare" e di "imparare a collegare". Appunti sull'utilizzo delle reti semantiche a scuola
    5 luglio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    Da UDIK – Unione Donne Italiane e Kurde

    Comunicato in difesa del popolo kurdo e dei valori dell’Occidente

    Cedendo al ricatto della Turchia, la Nato ha aperto le sue porte alla Finlandia e alla Svezia e le ha chiuse alle leggi e ai trattati europei, alla giustizia, ai diritti umani e ai valori fondanti delle democrazie dell’Occidente.
    5 luglio 2022 - UDIK – Unione Donne Italiane e Kurde
  • Citizen science
    Democratizzazione dei dati ambientali

    L'inquinamento dell'aria a Roma

    La mappa dei dati rilevati e dei modelli di previsione georeferenziati. Una panoramica degli impatti sulla salute della popolazione. Alcuni strumenti di citizen scienze per la didattica ambientale basata sul'ecologia della vita quotidiana.
    1 luglio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    Ed ecco rimosso il veto di Erdogan all'ingresso nella NATO dei due Paesi baltici!

    Un capro espiatorio per la "democrazia" occidentale

    La NATO ha aperto la porta a Svezia e Finlandia, chiudendo la porta della giustizia e dei diritti ai Kurdi; questo comportamento ha dato via libera e garanzie ad Erdogan per giustificare ogni sua azione militare in Rojawa contro i partigiani kurdi e la politica interna in Turchia.
    4 luglio 2022 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)