festa

Tuttaunaltracena arriva in Swatziland

28 febbraio 2004
ore 20:30 (Durata: 3 ore)

Cari amici,
ancora una volta Oficina do Sabor ha il piacere di invitarvi ad una nuova edizione di Tuttaunaltracena, una cena particolare di solidarietà dove come sempre troveranno posto i prodotti del Commercio Equo e Solidale provenienti dai paesi dell'America Latina, dell'Asia e dell'Africa. In questa occasione vi proponiamo un "viaggio" gastronomico alla scoperta della comunità di Shewula (Swaziland - Africa), sede di un progetto di cooperazione decentrata curato da Legambiente e Chiodofisso per la valorizzazione dell'artigianato tradizionale, come fonte di reddito per le famiglie vulnerabili colpite dall'epidemia di AIDS.

I fondi raccolti dai proventi della cena saranno devoluti a sostegno della realizzazione di questo progetto, il cui nome è Asakhane Bomake (Lavoriamo insieme, donne!). Obiettivo del progetto è migliorare le condizioni di vita delle famiglie colpite dall'epidemia di AIDS nella comunità di Shewula, aumentando il reddito generato dalla vendita di prodotti artigianali tipici. Insieme, siamo impegnati a creare un sistema di distribuzione e vendita dei prodotti, sviluppando il mercato locale ed aprendo un canale di commercializzazione verso l'Italia attraverso la rete del Commercio Equo e Solidale.

Durante la serata saremo accompagnati dalla proiezione di alcune immagini e da un filmato realizzato a Shewula ed assaggeremo un menù tipico della cucina africana. Potremo anche vedere i primi oggetti prodotti dagli artigiani di Shewula.

Sarà inoltre attivo il nostro consueto ChiodoBar e potrete conoscere la ricca varietà di prodotti del Commercio Equo e Solidale, che Chiodofisso distribuisce attraverso la sua nuova bottega di Perignano e gli alimentari di Lari (La Bottega delle Specialità), Fauglia (La Delizia e La Bottega del Bel Garbo) e Lavaiano (Cooperativa di Consumo).

Vi aspettiamo allora per trascorrere una serata diversa e per scoprire insieme il buon gusto della solidarietà.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Ecologia
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)