convegno

Trasparenza e partecipazione per un'altra economia dalle truffe ai danni dei risparmiatori e dei consumatori ai percorsi di una finanza etica possibile

11 marzo 2004
ore 20:45 (Durata: 2 ore)

Quali sono i limiti della finanza “creativa”, lecita o illecita che sia? E’ possibile rimettere al centro dell’economia le reti sociali e le relazioni di fiducia?
Quali sono le prospettive dei modelli esistenti e quali le strategie migliori per rilanciare proposte alternative?
Una tavola rotonda tra giornalisti, esperti del settore finanziario, membri della società civile per capire come da un territorio che si concepisce solido e solidale sia potuto emergere il “più grande crac della storia europea”. E provare a disegnare insieme le vie di uscita da un modello di sviluppo in crisi.

Intervengono:
Vincenzo Bernazzoli, Presidente della Provincia di Parma
Giuseppe Romanini, Sindaco di Collecchio

Introduce e modera:
Alessandro Messina (Associazione Finanza Etica)

Con la partecipazione di:
Tonino Perna, Parco nazionale dell’Aspromonte, autore di Aspromonte (Bollati B., 2002)

Mario Crosta, Banca popolare Etica
Paolo Andruccioli, Il Manifesto, autore di La trappola dei fondi pensione (Feltrinelli, 2004)
Maurizio Vescogni, Fiba Cisl Emilia Romagna
Luigi Pettinati, Cassa Padana - Bcc

Per maggiori informazioni:
Associazione Finanza Etica
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 0: Giornata ONU per il rafforzamento degli ideali di Pace fra tutti i Popoli

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)