campo

Il rovescio del diritto: la nonviolenza tra giustizia e diritto

1 agosto 2004
ore 14:00

Giustizia e diritto coincidono o sono in contraddizione? Viene prima la coscienza o il rispetto della legge? Esiste un rapporto tra diritto e violenza? Quali sono i limiti della legalità nella pratica della nonviolenza? La disobbedienza civile è legittima e anche legale? Un formatore disobbediente e un avvocato amico della nonviolenza ci aiuteranno a cercare una o più risposte a questi interrogativi. Il percorso si svilupperà sul doppio binario dei fondamenti teorici e del metodo ludico ed esperienziale. I temi affrontati saranno quelli del rapporto tra diritto e violenza e delle visioni nonviolente delle legge e dello Stato, della nonviolenza come noncollaborazione attiva e disobbedienza civile, dei risvolti legali dell’azione diretta nonviolenta, dei modi giurisdizionali e non giurisdizionali di risoluzione dei conflitti. Il campo è particolarmente consigliato a chi, impegnato nell'attività politica e sociale, nelle reti, nei movimenti, nei Gruppi di Azione Nonviolenta (G.A.N.) voglia scoprire o approfondire gli aspetti giuridici connessi alla pratica della nonviolenza.

Per maggiori informazioni:
Miria Terrosi e Giovanni Ciavarella
011-3857108; 347-7938539
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: Muore padre Bernhard Haring. Lungo tutta la vita si è battuto per il passaggio da una morale della legge ad una morale dell'amore e della nonviolenza

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)