festa

“Arte e Musica per l'Acqua” alla Notte bianca di Lecce

26 aprile 2008
ore 17:30

Dopo il successo della giornata del 15 aprile, sabato 26 è la volta del secondo appuntamento della rete Osiamo (Organizzazioni salentine in armonico movimento) per l'acqua bene comune. “Osiamo…difendere l’acqua!” approda alla Notte bianca di Lecce, con uno spazio in piazza Mazzini dalle ore 17.30.
La città non dormirà, e nemmeno il movimento! Tra le attività proposte: una mostra fotografica sul tema dell'acqua composta da 12 fotografie di autori di fama internazionale, selezionate dall'agenzia Contrasto e relative al tema dell'acqua come fonte di vita, e dalle prime 12 foto provenienti dal concorso fotografico “Acqualescopo”, selezionate da una commissione di valutazione costituita da Leonardo Dell'Innocenti, docente di fotografia, da Ulderico Tramacere, fotografo professionista, e da Giovanna Bellio, componente per la valutazione etica.
Proiezioni di documentari sulle risorse idriche, distribuzione di materiale informativo cartaceo e multimediale sulle tematiche dell’accesso all’acqua nel mondo, delle problematiche legate alla tutela ambientale a livello locale e internazionale e al problema della mercificazione di questa risorsa così preziosa per la vita.
Sarà inoltre possibile effettuare il test di degustazione per misurare la propria sensibilità ai molteplici gusti dell'acqua.
Durante tutta la giornata concerto degli artisti previsto dalla programmazione dell’evento e dei gruppi che aderiscono all’iniziativa “Artisti per l’acqua”.
Un ringraziamento particolare alla Consulta per l’ambiente CsvS (Centro servizi al volontariato del Salento) ed alla rete EcoDaunia di San Severo, che sostiene Osiamo e parteciperà alla Notte Bianca.
Il prossimo appuntamento della rete è previsto per il 30 aprile, con il seminario di studi “L’acqua, un’infrastruttura sociale” durante il quale interverrà Alex Zanotelli.
Intanto arrivano i primi risultati dell’impegno della rete: la Provincia di Lecce nelle persone dell'assessore all'Ecologia Gianni Scognamillo e dell'assessore alle Politiche giovanili Luigi Calò si è impegnata ad emettere la delibera che stabilisce all'interno dello Statuto provinciale che l'acqua è un diritto umano e non un bene che può sottostare a mere regole di mercato. L'assessore Scognamillo ha inoltre confermato l'impegno per rendere realtà il riutilizzo in agricoltura delle acque reflue depurate e interventi di contenimento di fenomeni di salinizzazione nelle aree costiere.

Per maggiori informazioni:
Giovanna Bellio
3206056187
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: A Viareggio muore don Beppe Socci, dopo aver speso una vita accanto agli ultimi e aver lottato, senza clamori, per una umanità semplice e nonviolenta

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)